TRAPANI, PELLEGRINO LASCIA IL CONSIGLIO

Facebook

21 Gennaio 2020

La lettera è del 15 gennaio e porta la firma di Peppe Pellegrino ed ufficializza le sue dimissioni dal consiglio comunale. E’ indirizzata al presidente Giuseppe Guaiana che ora dovrà mettere all’ordine del giorno la surroga con il passaggio di consegne tra lo stesso Pellegrino e Laura Genco, che torna così a Palazzo Cavarretta dopo averlo dovuto lasciare per il ricorso al Tar di Domenico Ferrante, che ha avuto riconosciute le sue ragioni nell’attribuzione del seggio. Pellegrino, dallo scorso 3 ottobre, ha avuto la doppia carica di assessore – nominato dal sindaco Giacomo Tranchida – e di consigliere, eletto nella lista “Demos”. Con le sue dimissioni viene consolidata la linea che aveva indicato il primo cittadino. Tranchida, dopo le modifiche di giunta, aveva chiesto ai nuovi assessori che erano anche in consiglio di lasciare l’aula per dare maggiore sostanza politica alla coalizione che ha vinto le Comunali del 2018. Prima di Pellegrino ha scelto la via delle dimissioni Dario Safina ed Enzo Abbruscato. Le surroghe consiliari già definite, Enzo Guaiana al posto di Safina e di Santo Vassallo al posto di Abbruscato non cambieranno gli equilibri consiliari e neanche i rapporti di forza all’interno della maggioranza. Pellegrino ha motivato la sua scelta rimarcando l’intensa attività di governo, con la responsabilità delle deleghe che ha ricevuto. Toccherà infatti agli uffici del suo assessorato seguire il percorso amministrativo per le modifiche al Piano regolatore generale e per il Piano particolareggiato del centro storico, oltre a tutte le altre iniziative di pianificazione territoriale.

Notizie Correlate