TRAPANI, IL PROGETTO PER PALAZZO LUCATELLI DONATO AL COMUNE

Facebook

26 Dicembre 2019

Palazzo Lucatelli sotto l’albero di Natale della città? C’è un nuovo tentativo di difenderlo dai crolli e dal degrado. Lo scorso 16 dicembre l’assemblea dei soci del Luglio Musicale Trapanese – proprietario dell’immobile al 72%, il resto è del Comune di Trapani – ha deliberato la cessione all’amministrazione Tranchida del progetto esecutivo per la manutenzione straordinaria ed il consolidamento strutturale del Palazzo. Contestuale e soprattutto fondamentale per il nuovo tentativo di recupero dell’immobile, l’atto di donazione del progetto. E’ stato redatto dall’ingegnere Stefano Nola, che ha accettato di consegnarlo al Luglio. L’obiettivo del doppio passaggio, da Nola al Luglio, dal Luglio al Comune è di poter utilizzare 2 milioni di euro messi a disposizione da “ALES”, che prima era “ARCUS”. In soldoni, società che fanno riferimento al Ministero dei Beni Culturali. Nella delibera di giunta si legge che “è volontà del Comune dare corso alla realizzazione delle opere previste”. La storia del recupero del Palazzo è lunga ed è stata anche a tratti contraddittoria. Doveva essere il nuovo Teatro della città. Potrà essere un Centro Culturale polifunzionale con biblioteca ed auditorium. I 2 milioni di “ALES” serviranno a questo. Il progetto è esecutivo ed ha già ottenuto il via libera della Soprintendenza ai Beni Culturali, degli uffici dell’Asp e del Genio Civile. Il finanziamento è stato confermato ma con la richiesta di alcune modifiche ed integrazioni al progetto. Il compenso per l’ingegnere Nola è stato definito in 39.800 euro che erano e rimarranno a carico del Luglio, che nel 2015 decise di conferirgli l’incarico di progettazione.

Notizie Correlate