• Home »
  • Attualità »
  • QUOTE TONNO, SUGAMELI: “ATTO GRAVISSIMO. FACCIAMO FRONTE COMUNE PER IL TERRITORIO”

QUOTE TONNO, SUGAMELI: “ATTO GRAVISSIMO. FACCIAMO FRONTE COMUNE PER IL TERRITORIO”

Il presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili della provincia di Trapani Mario Sugameli mette la diplomazia da parte e si schiera contro il decreto che affossa la Tonnara di Bonagia: “Il nostro territorio ha assistito all’ennesima mortificazione di un altro suo tentativo di vero sviluppo socio-economico. Nelle scorse settimane la riapertura della storica attività della Tonnara di Favignana aveva riacceso speranze ed alimentato progetti da parte di chi vedeva in questa ripartenza una nuova occasione di crescita economico-occupazionale. Infatti, il decreto che aveva assegnato le quote per la Tonnara di Favignana, pur essendo estremamente limitate, circa 80 tonnellate, aveva acceso l’interesse dell’azienda Nino Castiglione che, nonostante la risicata assegnazione, aveva deciso di
sostenere la spesa per la riattivazione della tonnara, conscia del ruolo ricoperto sul territorio di catalizzatore di nuove iniziative e opportunità di crescita. Ma con decreto ministeriale viene comunicata la riduzione della quota disponibile di pescato da circa 80 tonnellate ad appena 14,9. Questo provvedimento ha reso impercorribile all’azienda la continuazione dell’attività di pesca del tonno, costringendola ad abbandonare l’iniziativa per limitare i già ingenti costi economici”. Per il presidente Sugameli non ci sono dubbi: “Questo fatto gravissimo stronca sul nascere, ancora una volta, un’iniziativa produttiva che poteva avere risvolti positivi in termini di crescita economica e occupazionale, sia diretta che nell’indotto, e per la ricaduta sia di carattere industriale e sia in termini di presenze turistiche per il territorio. La nostra terra non è più nelle condizioni di subire attività predatorie che rafforzano ancora di più il fenomeno migratorio di circa 25.000 giovani e meno giovani, che, depauperando ancora di più il nostro territorio, lasciano la Sicilia per trovare fortuna nel Nord Italia o in Europa”. Sugameli lancia la proposta di un fronte unitario per contrastare il decreto firmato dal sottosegretario della Lega Franco Manzato: “E’ arrivato il momento in cui i rappresentanti delle istituzioni, del mondo dell’imprenditoria, delle professioni e del lavoro, quel che è rimasto dei corpi intermedi, si mettano insieme per una riflessione comune su come assicurare un futuro possibile di legalità e di speranza alle future generazioni”.

Commenti

commenti