• Home »
  • Politica »
  • VALDERICE, SINDACO STABILE: “L’OPPOSIZIONE MENTE SAPENDO DI MENTIRE SULLA TARI”

VALDERICE, SINDACO STABILE: “L’OPPOSIZIONE MENTE SAPENDO DI MENTIRE SULLA TARI”

La polemica è pressappoco questa. Il capo dell’opposizione consiliare Giovanni Coppola, ex assessore alle Finanze del Comune di Valderice, ha preso atto, compiacendosi, dell’aumento della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti, ma ha anche criticato l’amministrazione del sindaco Francesco Stabile perché si è concentrata sui buoni numeri omettendo di avere aumentato la tassa (Tari) relativa al servizio del 20%. Ha così puntato il dito sull’esecutivo e sulla maggioranza consiliare che ha avallato le scelte di governo, motivando con la mancanza di giustificazioni plausibili dell’aumento la decisione della minoranza di lasciare l’aula al momento del voto per il nuovo piano Tari. Coppola ha anche sottolineato che quando c’era lui nella stanza dei bottoni – controllava le casse del Comune nella predecente amministrazione – la Tari era stata ridotta del 10%. Il sindaco Stabile ha deciso di rispondergli in due riprese sottolineando un punto: “Coppola mente sapendo di mentire”. Il primo cittadino non si è limitato alla polemica politica. Ha risposto numeri alla mano. Ha rimarcato che c’è stato il passaggio da vecchio e nuovo servizio di raccolta che ha portato ad un aumento dei costi. Ha sottolineato che ha dovuto registrare un buco di 84.000 euro lasciato in eredità, come costo del servizio non coperto dal gettito Tari e che non è neanche vero che nel 2018 ci sia stata una riduzione della tariffa, ma al contrario un aumento del 2,5% per le utenze domestiche e del 9% per quelle non domestiche. La scelta aventiniana dell’opposizione era stata motivata anche dalla chiusura dell’amministrazione e della maggioranza rispetto alle proposte messe in campo per evitare l’aumento: una verifica degli effetti economici positivi dell’aumento della differenziata, l’introduzione di una serie di limiti spettanti alle categorie sociali svantaggiate. Stabile ha replicato così: “Sono convinto che il senso civico dei cittadini e il loro impegno nella raccolta differenziata consentiranno all’attuale amministrazione di potere ottenere, nel corso degli anni a venire, importanti risultati”.

Commenti

commenti