TRAPANI-BARI 4-0, LA PARTITA PERFETTA, DOPPIETTA DI YALLOW

La partita perfetta. Il Trapani schiaccia un borioso Bari umiliando con un secco 4-0, ma i granata avrebbero potuto fare almeno altri 4 gol. I pugliesi sono rimasti a casa perchè in campo, dal primo all’ultimo minuto di gara c’è stata una sola squadra. La squadra di mister Colantuono è stata annichilita. Non ha vinto un contrasto, non è mai riuscito a dimostrare di essere una squadra di alta classifica. Mister Calori mette in campo il solito 4-3-1-2, ma oggi il modulo contava poco. Dopo la sconfitta di Terni (2-1) era necessario avere cuore e testa ed il Trapani ha dimostrato un grande cuore ed un gioco semplice quanto efficace. Ha attaccato sulle fasce, ha utilizzato il contropiede quando poteva ed ha corso di più del Bari. Al 6′ Nizzetto sbaglia un cross di destro che diventa un tiro insidioso che Micai manda in angolo. All’8′ l’unica vera occasione per il Bari. Scatta il contropiede barese e Floro Flores s’intestardisce in un’azione personale con Galano solo che avrebbe potuto fare male al Trapani. Colantuono è andato su tutte le furie. Al 10′ un tiro dal limite velleitario di Galano che si era prima aggiustato la palla con la mano. Al 12′ Coronado cerca l’incrocio dei pali su un suggerimento di Casasola, palla fuori. Al 13′ ci prova Casasola con un’azione personale ed un tiro a giro di sinistro, con un assist di Coronado, Micai respinge. Al 16′ Coronado tira debole e centrale da posizione favorevole al limite dell’area, para Micai. Al 20′ esplode il Provinciale. Punizione di Nizzetto arriva Legittimo e mette in rete di testa. Il Trapani comincia a credere nell’impresa. Il Bari ci prova con Floro Flores di testa su suggerimento di Galano ma è poca cosa e Pigliacelli para sicuro. Al 27′ il secondo gol del Trapani con Yallow, che riceve da Coronado, entra in area, cerca l’angolo e lo trova anche se Micai prova deviarla. Al 32′ punizione di Nizzetto che sarebbe andata in rete se non fosse stata deviata da un difensore del Bari. Al 35′ ancora Nizzetto ed un mezzo “miracolo” di Micai che smanaccia in angolo un tiro di sinistro del centrocampista granata a botta sicura. Al 37′ il Trapani “ammazza” la gara ancora con Yallow, contropiede su un angolo per il Bari ed in mischia l’attaccante granata mette la palla in rete. Al 43′ ed al 44′ è il momento di Barillà, il primo tiro è un quasi gol, il secondo sfiora il palo. Tutti negli spogliatoi ed il Provinciale che canta vittoria. Colantuono prova a cambiare qualcosa nel secondo tempo, dentro Sabelli al psoto Capradossi e Raicevic al posto di Galano. Ma oggi non c’era scampo per nessuno al Provinciale. Al 3′ sinistro di Coronado, tiro sporco su suggerimento di Yallow. Al 7′ Floro Flores di testa ma Pigliacelli c’è. All’11 Yallow chiede il cambio. E’ stremato. Al suo posto Curiale. Ed è una mossa azzeccata perché Curiali tre minuti dopo ruba palla a centrocampo, lancia Coronado che entra in area e mette la palla a giro, dove Micai non può arrivare. Sono quattro ed il Provinciale canta a squarciagola: “Resteremo in serie B”. Al 20′ Barillà, sinistro e palla deviata in angolo. Al 22′ standing ovation per Nizzetto che lascia il posto a Raffaello. Al 24′ l’azione più pericolosa del Bari che si presenta davanti a Pigliacelli con Floro Flores ma il tocco dell’attaccante viene deviato da Pigliacelli. Al 27′ un sinistro  velleitario di Brienza. Al 31′ gloria anche per Ciaramitaro che prende il posto di Barillà, altra standing ovation. Al 37′ ed al 42′ ci prova Maracchi, tiro a giro che sfiora l’incrocio dei pali e poi sinistro a giro con Micai che salva. Mister Colantuono si nasconde dietro un rigore negato sull’1-0 per il Trapani. Dalla stessa azione arriva il 2-0 dei granata. Ben poca cosa per una squadra che era scesa in campo per fare un sol boccone del Trapani.

Il tabellino

Trapani: Pigliacelli, Pagliarulo, Legittimo, Nizzetto (22’st Raffaello), Barillà (31’st Ciaramitaro), Maracchi, Coronado, Colombatto, Jallow (11’st Curiale), Rizzato, Casasola. A disposizione: Guerrieri, Rossi, Fazio, Visconti, Canotto, Kresic. All. Alessandro Calori

Bari: Micai, Daprelà, Tonucci, Macek, Basha, Galano (1’st Raicevic), Furlan, Brienza (28’st Parigini), Suagher, Capradossi (1’st Sabelli), Floro Flores. A disposizione: Gori, Cassani, Fedele, Martinho, Ivan, Viola. All. Stefano Colantuono

Arbitro: Gianluca Manganiello di Pinerolo

Assistenti: Matteo Bottegoni di Terni e Christian Rossi della Spezia

Quarto Uomo: Luigi Pillitteri di Palermo

Reti: Legittimo 20’, Jallow 27’, Jallow 37’, Coronado13’ st

Note: Ammoniti Jallow, Pagliarulo nel Trapani – Capradossi, Raicevic, Floro Flores nel Bari; Recuperi: 1’pt-0’st; Corner: 7-3; Spettatori: 4.885

Pagelle granata

Pigliacelli 6: un solo intervento difficile su Floro Flores sul 4-0, poi solo ordinaria amministrazione ed è stato uno spettatore privilegiato di una gara perfetta della sua squadra.

Casasola 7,5: immenso. Un muro invalicabile. Dalle sue parti non si passa e poi gran corsa per fare male sulla fascia destra. Anticipi, dribbling per liberarsi al cross ed anche un sinistro, nel primo tempo, che avrebbe  meritato di più.

Pagliarulo 7,5: se il presidente Gentiloni ha bisogno di un buon Ministro della Difesa può chiederlo al Trapani. Insuperabile, su tutti. Su Floro Flores che è cattivo quanto basta e poi su Raicevic.

Legittimo 7,5: segna il primo gol della gara perfetta dei suoi. Non lascia scampo agli avversari e quando c’è da mandare la palla in tribuna non ci pensa neanche una volta. Prova d’autorità

Rizzato 6,5: tiene la fascia. Riduce le scorribande dalla sua parte perchè ci sono Barillà e Nizzetto a puntare verso la porta del Bari.

Maracchi 6,5: difficile pensare che abbia soltanto due polmoni. Grande corsa, dedizione, coraggio ad inserirsi senza palla ed avrebbe anche potuto fare il gol della giornata con un tiro a giro da mille ed una notte.

Colombatto 7: si riprende le chiavi del centrocampo granata dopo averle lasciate nella partita contro la Ternana e dà ordine e geometrie all’azione granata. Corre dal primo minuto e non si tira indietro quando c’è da difendere la causa granata di fronte ad avversari supponenti.

Barillà 6,5: Calori lo sostituisce alla mezzora con un Ciaramitaro ed il Provinciale si alza in piede per tributargli gli onori di una gara di grande qualità e soprattutto quantità. Avrebbe meritato il gol. C’è da augurarsi che se lo sia riservato per qualche altra partita quando potrà essere più utile.

Nizzetto 7,5: suona la carica dei granata. Sta per sorprendere Micai con un tiro cross sullo 0-0. Su la punizione che porta al gol di Legittimo. Ci prova al 32′ con un gran sinistro che Micai manda in angolo d’istinto. Detta i tempi del pressing granata, recupera, dà coraggio ai compagni.

Coronado 7: va ancora a segno, mettendo il suo sigillo sul 4-0 ma se avesse messo dentro tutte le occasioni che ha avuto in questa gara parleremmo di un quasi 10. Gioca più avanti e fa vedere al Bari come si tratta la palla con i piedi vellutati.

Yallow 8: doppietta per l’attaccante granata che si fa tutto il campo per andare ad esultare sotto la curva dopo il 2-0. L’ultima volta al Provinciale era accaduto con il trapanese Montalto. I difensori del Bari non lo prendono mai. Quando parte in progressione è difficile fermarlo ed infatti i pugliesi non possono che andare a prendere la palla in rete.

Curiale 6,5: entra all’11’ del secondo tempo al posto di Yallow che non aveva più fiato. Il gol del 4-0 di Coronado è anche un po’ suo perché è riuscito a recuperare una palla a centrocampo sradicandola dai piedi di un avversario e poi è stato bravo a lanciare Coronado che, palla al piede, è entrato in area ed ha segnato.

Raffaello 6: Calori lo manda in campo per fare rifiatare Nizzetto ed il centrocampista granata tiene posizione e ritmo per non fare abbassare la squadra.

Ciaramitaro 6: Un quarto d’ora per dare tranquillità alla squadra. L’esperienza di Ciaramitaro può essere più che utile in questo scorcio di campionato. Se sta bene è un valore aggiunto per il Trapani.

31° giornata

Perugia-Benevento 3-1 (ieri)

Trapani-Bari 4-0

Ascoli-Cittadella 2-1

Avellino-Novara 1-1

Brescia-Spezia 1-1

Carpi-Spal 1-4

Frosinone-Vicenza 3-1

Pisa-Latina 1-1

Pro Vercelli-Verona 1-1

Cesena-Ternana domani 17,30

Entella-Salernitana lunedì 20,30

CLASSIFICA: Spal 58 punti; Frosinone 56; Verona 54; Benevento 48; Perugia 47; Bari 46; Spezia, Novara 45; Cittadella 44; Entella, Carpi 43; Ascoli 38; Avellino 37; Salernitana 36; Pisa, Pro Vercelli 34; Vicenza 33; Latina, Brescia 32; Cesena 31; Trapani 29; Ternana 26.

 

Commenti

commenti