RENDE-TRAPANI O-1, DECIDE EVACUO

Rende-Trapani 0-1

Reti: Evacuo (T) 70′

Rende: Borsellini, Viteritti, Maddaloni, Vivacqua, Rossini (Bonetto 79′), Germinio, Giannotti, Franco D., Blaze (Zivkov 79′), Borello (Leveque 89′), Awua (Cipolla 52′). A disposizione: Savelloni, Palermo, Minelli, Laaribi, Calvanese, Crusco. All. Modesto

Trapani: Dini, Scrugli (Ramos 78′), Scognamillo, Da Silva, Lomolino (Franco M. 82′), Costa Ferreira, Toscano, Aloi, Ferretti, Evacuo, Fedato (Tulli 57′). A disposizione: Cavalli, Ferrara, Mule’, Tolomello, D’Angelo, Golfo, Mastaj. All. Italiano

Arbitro: Andrea Zingarelli di Siena; assistenti: Simone Teodori di Fermo e Dario Gregorio di BariNote: Ammoniti Awua, Giannotti, Aloi, Germinio
Calci d’angolo: 1-3
Recuperi: 0 pt; 6′ st.

La partita. Il Trapani fa quel che deve fare e consolida il suo secondo posto – la Juve Stabia con la vittoria per 2-1 in casa con la Vibonese ha vinto il campionato – tornando dalla trasferta di Vibo Valentia con tre punti importanti. Il Rende era tecnicamente inferiore ed alla fine ha pagato dazio. Una zampata del bomber Evacuo ha messo il sigillo su una gara comunque difficile, con un primo tempo senza emozioni ed una seconda parte della gara che è stata vivacizzata solo a tratti. Mister Italiano si è dovuto inventare il centrocampo perché ha dovuto fare a meno sia di Taugourdeau che di Corapi. Ha scelto di portare in mezzo al campo Toscano con due mezzali, Aloi e Costa Ferreira. Ma ha soprattutto chiesto alla sua squadra di fare un pressing alto per tutta la gara. In avanti fiducia ancora a Fedato che però non ha ripagato le attese della vigilia. L’esterno granata fatica ad entrare negli schemi della sua squadra anche se dimostra, in ogni gara, di avere i mezzi tecnici per fare la differenza. Il campionato sta però per finire, ci saranno con ogni probsbilità i play off per conoscere il vero Fedato. E’ quello che si aspetta la tifoseria granata. Da segnalare una parata decisiva di Dini che ha salvato il risultato all’81’ a tu per tu con Bonetto. Il Trapani vince e convince e si prepara all’ultima gara casalinga al Provinciale contro la Paganese.

Secondo Tempo. Il Rende prova ad accendere la gara e dopo 50” un diagonale di Vivacaqua che finisce fuori. E mister Modesto prova a dare una marcia in più ai suoi togliendo uno spento Aqua per Cipolla. E’ il 51′- Italiano risponde al 56′ sostituendo Fedato con Tulli. Al 65′ ancora un diagonale di Vivacqua che finisce fuori. Al 66′ Evacuo fa le prove generali per il gol. Ci prova con una mezza rovesciata acrobatica ma colpisce male la palla e la manda sopra la traversa su cross di Ferretti, servito da Toscano. Al 70′ il gol del Trapani. Cross di Scrugli dalla destra e colpo di testa vincente di Evacuo che porta i granata in vantaggio. Al 77′ mister Italiano lancia nella mischia Ramos al posto di Scrugli. Doppia sostituzione per il Rende, Bonetto al posto di Rossini e Zivkov al posto di Blaze. All’81’ l’occasione gol per il Rende con Bonetto che vince un rimpallo in area e si presenta a tu per tu con Dini che gli nega la gioia del gol personale e del pareggio in uscita. All’82’ ancora una sostituzione per il Trapani, con Franco al posto di Lomolino. All’84 il Rende pareggia con Cipolla ma il centrocampista è in netto fuorigioco. La panchina dei calabresi protesta senza convinzione perchè non ci sono dubbi sulla posizione irregolare di Cipolla. All’89’ dentro Leveque per Borello ma la sostanza non cambia. Neanche dopo 6′ di recupero.

Primo Tempo. Gara a tratti soporifera. Poche occasioni di gol e squadre che pensano prima di tutto a non prenderle. A conti fatti, è il Trapani a fare qualcosa in più. Il Rende in avanti si presenta senza idee e soprattutto senza qualità e la difesa granata non rischia assolutamente nulla. Da segnalare, in fase offesiva, per il Rende una uscita di pugno di Dini sugli sviluppi di un calcio d’angolo nella parte finale del primo tempo. Uscita comunque senza alcun problema per il portiere del Trapani che ha preferito spazzare via la palla invece di bloccarla. I granata vanno vicini al gol con Costa Ferreira che recupera palla dal limite dell’area e prova a sorprendere il Rende con un destro che esce alto sulla traversa. Poi è Ferretti che ci prova, in area di rigore, con tiro a giro che finisce fuori di poco. Evacuo lanciato a rete viene fermato sulla trequarti dall’uscita alla disperata del portiere del Rende. Poi tutti negli spogliatoi per rinfrescarsi le idee.

Commenti

commenti