• Home »
  • Attualità »
  • MARSALA, IL SINDACO SOSPENDE LA RACCOLTA DEI RIFIUTI. MILAZZO: “CROCETTA TROVI LA SOLUZIONE”

MARSALA, IL SINDACO SOSPENDE LA RACCOLTA DEI RIFIUTI. MILAZZO: “CROCETTA TROVI LA SOLUZIONE”

L’emergenza nell’emergenza è certificata con una nota ufficiale del sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo: “Fino ad oggi avevamo garantito il servizio, ora dobbiamo affrontare la questione di giorno in giorno. Il problema è generale nell’intera Sicilia, con i rifiuti che non possono essere conferiti nelle discariche perchè intasate. Adesso anche Marsala deve fermarsi nella raccolta dell’RSU ed invito i cittadini alla più ampia collaborazione per non creare problemi di igiene pubblica” .Domani l’indifferenziato non verrà raccolto. L’invito del sindaco ai suoi concittadini è di “essere più scrupolosi del solito nella ripartizione delle tipologie di rifiuto al fine di ridurre ulteriormente la sezione indifferenziata”. Il Comune era stato autorizzato dalla Regione a scaricare i rifiuti nella discarica di Lentini, ma da ieri non è più possibile. I camion pieni di spazzatura sono fermi ed incolonnati in attesa di nuove disposizioni. Da venerdì prossimo Marsala potrà tornare a conferire i suoi rifiuti nella discarica di Trapani. Sarà pure del Pd come lei, ma l’onorevole Antonella Milazzo lascia poco spazio alle interpretazioni delle sue valutazioni sull’emergenza rifiuti: “E’ indispensabile che l’assessore regionale all’Energia Vania Contrafatto e il presidente della Regione Rosario Crocetta individuino soluzioni definitive per superare una volta e per tutte l’emergenza rifiuti in Sicilia e, nel frattempo, per non penalizzare le città che hanno rispettato gli obiettivi sulla differenziata”. La parlamentare dei democratici difende l’operato di sindaco ed amministrazione: “La decisione di sospendere la raccolta dei rifiuti a Marsala è la conseguenza di un disastro annunciato. La città paga colpe di altri: stiamo parlando, infatti, di uno dei centri siciliani più virtuosi con livelli di differenziata al 50%. E’ ingiusto che le conseguenze di un’emergenza nata altrove si scarichino su chi in questi anni ha fatto di tutto per ottimizzare il servizio di raccolta e smaltimento. “Fino ad oggi il sindaco Di Girolamo e la sua amministrazione hanno fatto di tutto per fronteggiare l’emergenza, ma adesso la situazione ha superato i livelli di guardia. E non basta certo la disponibilità della discarica di Trapani ad accogliere parte dei rifiuti di Marsala, per risolvere il problema”.

Commenti

commenti