ALCAMO, TRATTATIVE AD OLTRANZA PD-PSI PER UNA CANDIDATURA UNITARIA DEL CENTROSINISTRA

Trattative serratissime ed a livello regionale. Pd e Psi stanno tentando una mediazione per trovare una soluzione unitaria in vista del voto del 5 giugno al Comune di Alcamo. Sono state attivate le segreterie regionali dei due partiti. Colloqui riservati sarebbero in corso, frutto di un primo confronto, di qualche giorno fa, tra il segretario regionale del Pd Fausto Raciti, l’assessore all’Agricoltura Antonello Cracolici e l’onorevole Nino Oddo. Il centrosinistra alcamese fortemente diviso rischia di precludersi anche la possibilità del ballottaggio. Da qui l’intervento dei vertici regionali dei due partiti per provare a fare sintesi. Il Pd sostiene il candidato sindaco Enzo Cusumano ed ha trovato l’intesa con l’Udc. Il Psi, assieme agli amici dell’onorevole Paolo Ruggirello, sostiene il candidato sindaco Giuseppe Benenati. Rugirello ha però confermato il suo sostegno a Cusumano. Se Pd e Psi riuscissero a fare sintesi salterebbe una delle due candidature per sostenerne soltanto una unitariamente. I partiti del centrosinistra hanno ancora qualche giorno di tempo per presentare candidature e liste.

Commenti

commenti