PACECO, C’E’ PINO E PINO! LE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE E LA PIAZZA

17 Marzo 2016

Piazza Vittorio Emanuele a Paceco. C’è pino e pino. Quelli presenti, in tutto 20, sono pini domestici (Pinus pinea). Hanno sostituito altrettanti pini d’Aleppo (Pinus halepensis). E’ accaduto qualche anno fa. Ma i pini non sono tutti gli stessi. “La specie attuale, a parità di condizini, ha un maggiore sviluppo rispetto alla specie precedente. Ne consegue che i sesti d’impianto che andavano bene per i pini di Aleppo ora risultano troppo stretti, ed anche se le piante sono ancora giovani le chiome si intersecano. Inoltre, la fila di pini prospicienti la via Regina Margherita risulta ora troppo vicina alla scarpata della Piazza e la sta danneggiando gravemente. Tale dissesto, peraltro, tende ad estendersi velocemente”. Lo scrivono le associazioni ambientaliste, Italia Nostra, Lega Ambiente, Agricoltura Biologica, Promoverde ed hanno la condivisione dell’Ordine degli Agronomi di Trapani. La nota è stata inviata al sindaco Biagio Martorana ed al presidente del consiglio Marilena Cognata. Le associazioni non si limitano a denunciare il problema indicano anche una soluzione: “Con notevole dispiacere proponiamo di disporre l’eleminazione delle sette piante della fila prospiciente la via Regina Margherita. Si segnala che la fila adiacente rimasta occuperà in breve tempo lo spazio aereo della fila eliminata mitigando il danno estetico”. Per le associazioni è anche necessario “tagliare con accortezza una porzione dei rami che ostacolano la illuminazione dei lampioni”. I firmatari del documento sono Totò Pellegrino (Italia Nostra), Vincenzo Martinez (Lega Ambiente), Filippo Salerno (Agricoltura Biologica), Giovanni Curatolo (Promoverde) ed il presidente dell’Ordine degli Agronomi Giuseppe Pellegrino.