TRAPANI, LA SERIE TV CHE SI STA GIRANDO A TRAPANI CON KIM ROSSI STUART

Anche l’ufficio del sindaco Vito Damiano sarà un set cinematografico per girare la nuova serie Tv “Maltese il romanzo del Commissario”. Sarà uno dei prodotti di punta di RAI Uuno e sarà interamente girata nella città di Trapani. Le riprese sono già cominciate e dureranno fino al prossimo mese di giugno. Tra i i protagonisti Kim Rossi Stuart. La società produttrice è la “Palomar”, che ha già realizzato eventi Tv come “Braccialetti Rossi”, “Il Giovane Montalbano”, “Il Commissario Montalbano”, “Bartali” e “Perlasca”. Il regista della nuova serie Tv è Gianluca Maria Tavarelli. Il Comune di Trapani ha stipulato un protocollo d’intesa con la società per fornire alcuni servizi e per coordinare tempi e utilizzo dei luoghi per le riprese. “Maltese il romanzo del Commissario” sarà girato interamente a Trapani e la società ha deciso di utilizzare giovani trapanesi per le comparse. L’amministrazione Damiano ha concesso il patrocinio gratuito e l’uso del logo del Comune. Nell’atto deliberativo che dà il via libera al protocollo d’intesa si legge che “si ritiene che il ritorno in termini d’immagine e di promozione turistica del territorio sia estremamente positiva, attesa l’enorme platea televisiva che potrà fruire del prodotto televisivo”. La serie Tv è ambientata in una Trapani anni Settanta. Saranno quattro episodi con protagonista il commissario Maltese che torna nella sua città d’origine, Trapani, per indagare sulla morte di un suo collega, Gianni Peralta. In programma undici settimane di riprese, che prevedono anche sparatorie ed inseguimenti e scene girate dentro e fuori le Chiese della città. La “Palomar” ha chiesto di poter ambientare alcune strade riportandole ad un’atmosfera anni Settanta e di poter utilizzare una parte dell’autoparco comunale per il deposito delle scenografie.

Commenti

commenti