MAZARA, TRAGEDIA IN CASA. MUOIONO PADRE E FIGLIO. IL LORO RICORDO SUI SOCIAL

Facebook

15 Gennaio 2020

Tragedia a Mazara del Vallo. Il televisore di casa va in cortocircuito ed il fumo tossico uccide padre e figlio. Vincenzo (72 anni) e Livio (44 anni) Monaco sono stati trovati, senza vita, ieri sera dai soccorritori, nel corridoio dell’abitazione di Via Napoli. Con ogni probabilità avevano intuito la gravità della situazione tentando di uscire fuori per non respirare ancora monossido di carbonio. Ma i due non sono riusciti a lasciare casa e si sono accasciati sul pavimento. E’ invece riuscita a salvarsi la moglie di Vincenzo Monaco e madre di Livio. La donna è stata ricoverata all’Ospedale Abele Ajello. Sconvolta la comunità mazarese. Chi conosceva i due Monaco ha voluto esprimere la sua solidarietà sui social. Come l’ex consigliere comunale Francesco Foggia che ha voluto ricordare l’impegno sociale di Vincenzo Monaco. Ecco cosa ha scritto nel suo post su Facebook: “Ho appena appreso questa triste notizia che non mi aspettavo. Enzo, sei stato un grande uomo, di forte personalità ma con tanta umiltà, pronto a dire la tua sui fatti che riguardavano la città, ma soprattutto sei stato un grande genitore. Ti sei sempre preso cura del tuo amato Livio… Hai lottato tanto per dare dignità ai diversamente abili. Non posso dimenticare le tante telefonate che ci siamo fatti e i tanti confronti politici tenuti a casa tua in presenza di tuo figlio che voleva e chiedeva sempre del cacciavite e che tu eri sempre pronto ad ascoltarlo. Sono stato onorato di questa sana conoscenza durante il mio percorso politico che mi ha arricchito di importanti valori e mi ha aiutato nel conoscere il mondo della disabilità”.

Notizie Correlate