CONVEGNO FDI/3, DAMIANI: “L’ASP HA BISOGNO DI PERSONALE. PRESTO NUOVO PRONTO SOCCORSO E RADIOTERAPIA A TRAPANI”

Facebook

7 Dicembre 2019

Il direttore generale dell’Azienda Sanitaria provinciale di Trapani Fabio Damiani ha indicato numeri importanti nella sua relazione al convegno di Fratelli d’Italia. “L’Asp di Trapani – ha rimarcato – ha 3.000 dipendenti ed un budget annuale di 800 milioni di euro. Se fosse un’azienda privata forse sarebbe quotata in borsa”. Non ha però personale sufficiente. In una terra in crisi, Damiani ha messo sul tavolo del confronto una contraddizione pesante: “I concorsi vanno deserti. Abbiamo bisogno di personale specializzato e di dirigenza medica, ma non riusciamo ad averlo. L’ultima selezione per Pediatri? Tredici posti a disposizione, si sono presentati in sette e nessuno voleva firmare il contratto. Perché? Dicono che sono alla ricerca di ambienti di lavoro migliori”. Damiani ha promosso la classe medica trapanese: “E’ di altissimo livello”. Ed anche il territorio. Ha poi indicato l’agenda di lavoro: “Presto il processo d’informatizzazione sarà ampio e consistente. La cartella sanitaria elettronica c’è già per la medicina generale ma non per gli ospedali. Stiamo lavorando per migliorare l’accoglienza, la cosiddetta parte alberghiera delle strutture sanitarie. E’ inaccettabile che, ancora oggi, vi siano in ospedale stanze con 8 posti letto, senza un bagno. Siamo pronti ad intervenire perché i soldi ci sono. Forse anche troppi. La Regione, di recente, ci ha tolto 5 milioni di euro perché non siamo riusciti a spenderli. Ma torniamo al problema iniziale. Il personale è insufficiente e quindi si può fare tutto in qualche caso. I nostri bilanci devono andare in pareggio non in attivo. Nella sanità un bilancio in attivo finisce per essere negativo se è frutto di risorse non spese”. Da qui una serie di annunci importanti. “L’Ospedale di Trapani – ha dichiarato Damiani – avrà un nuovo Pronto Soccorso, il progetto è stato approvato. Avrà presto la Radioterapia e le nuove sale operatorie. Opere che saranno definite entro la fine del mio mandato”. Il direttore generale dell’Asp trapanese ha concluso il suo intervento promuovendo la città: “Da palermitano dico che Trapani è bellissima, ha tante potenzialità. Non dovete preoccuparvi della vicinanza di Palermo. Non è questo il problema”.

Notizie Correlate