BENEVENTO-TRAPANI 5-0, GRANATA SENZA SCAMPO

Facebook

6 Dicembre 2019

Benevento-Trapani 5-0

Reti: 9′ Coda (B), 32′ Viola (B) rig., 78′ Sau (B), 82′ Viola (B), 88′ Viola (B)

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Antei, Caldirola, Letizia; Hetemaj (61′ Improta), Schiattarella, Viola; Kragl (72′ Tello), Sau (81′ Insigne); Coda. All.Inzaghi

Trapani (4-3-3): Carnesecchi; Del Prete (67′ Candela), Fornasier, Scognamillo, Grillo; Corapi (67′ Tulli), Taugourdeau, Moscati; Ferretti (46′ Colpani), Evacuo, Pettinari. all.Baldini

Arbitro Minelli

Ammoniti: Ferretti (T), Scognamillo (T), Hetemaj (B)

La partita. Benevento-Trapani 5-0, migliore in campo dei granata, il portiere Carnesecchi. Dato che la dice lunga sulla gara. La squadra di Baldini ha perso il confronto in tutti i reparti. Ma la differenza più vistosa s’è vista a centrocampo. Taugordeau spesso assente dalla gara. Moscati assolutamente insufficiente e Corapi con pochi palloni giocabili ed anche poche idee. Un risultato che ridimensiona l’entusiamo che aveva portato il Trapani alla trasferta di Benevento. Mister Baldini conferma l’undici vittorioso contro il Chievo con la sola eccezione di Ferretti al posto di Biabiany, ma il Trapani non ha mai mostrato la forza e la determinazione che avrebbe dovuto mettere in campo per uscire indenne da un campo di per sè difficile perché dall’altra parte c’era la capolista. Maggio sulla fascia destra, Sau sulla sinistra e tra le linee e Viola libero da consegne hanno affossato le certezze granata. C’è già da pensare alla sfida contro il Pisa perché c’è la necessità di fare punti.

Primo Tempo. Benevento sul velluto con un Trapani che non riesce mai ad essere incisivo. All’8′ un colpo di testa di Viola su cross di Maggio fa sentire il peso della capolista. Al 9′ la squadra di Pippo Inzaghi passa in vantaggio. Sau va via sulla sinistra senza particolari problemi mette la palla in area di rigore, arriva Coda di gran carriera colpisce di testa, sovrasta Grillo e batte Carnesecchi. Al 12′ il Trapani pareggia con Grillo ma l’esterno granata è in fuorigioco. Una punizione di Taugourdeau mette in difficoltà la difesa del Benevento ma il difensore granata era davanti a tutti. Gol giustamente annullato. al 13′ Viola risponde con un tiro dalla distanza che finisce fuori. Al 20′ viene ammonito Ferretti per un fallo su Letizia. Un minuto dopo ammonizione per Scognamillo non meritata perchè non aveva commesso alcun fallo. Al 31′ l’arbitro Minelli si fa uccellare dall’esperto Maggio che entra in area di rigore e cerca la gamba di Fornasier per finire a terra. Tutto come aveva previsto Maggio e Minelli che cade nella trappola e fischia un rigore che non c’è. Va sul dischetto Viola che spiazza Carnesecchi. Al 32′ è dunque 2-0 per il Benevento. Il Trapani ci prova con Del Pretem ma il suo sinistro, al 36′, è debole e centrale e Montipò blocca sicuro. Al 37′ ancora Benevento con un sinistro di Kragl che Carnesecchi controlla. Dopo un minuto di recupero l’arbitro Minelli manda tutti negli spogliatoi.

Secondo Tempo. Il Trapani cambia subito con Colpani al posto di Ferretti. I granata passano dal 4-3-3 al 4-4-2. Al 48′ Pettinari ha la palla per riaprire la partita. Fa tutto bene in area di rigore, si presenta davanti a Montipò ma si fa ipnotizzare dal portiere che blocca la palla. Al 52′ gran sinistro di Viola ma Carnesecchi dice no da par suo. Al 60′ ancora Benevento con Maggio che serve Sau che ci prova al volo di sinistro ma Carnesecchi è ancora pronto a salvare la porta granata. Al 61′ mister Inzaghi manda in campo Improta al posto di Hetemaj, con il Benevento che sceglie il 4-4-2 rispetto al 4-3-2-1 iniziale. Al 62′ è il nuovo entrato Improta a sfiorare il gol su una incertezza di Fornasier, ma Carnesecchi allontana. Al 63′ Coda va vicino al gol ma ancora Carnesecchi dice no. Al 67′ doppia sostituzione del Trapani, dentro Tulli al posto di Corapi e Candela al posto di Del Prete. Al 75′ Sau ci prova dalla distanza ma il portiere del Trapani è attento e blocca sicuro. Al 71′ entra Tello per Kragl. Al 78′ arriva la terza rete del Benevento, Carnesecchi fa un mezzo miracolo su Coda che colpisce in acrobazia in piena area di rigore su uno spiovente dalla sinistra e per Sau è un gioco da ragazzi metterla dentro perché si è ritrovato solo a porta vuota. La terza sostituzione per i padroni di casa arriva al 81′: Insigne prende il posto di Sau. All’82’ l’unico errore del portiere granata costa caro perché il Benevento si porta sul 4-0. Punizione a centrocampo per un fallo di Candela, Viola vede Carnesecchi fuori dai pali e lo colpisce con un tiro-beffa. Ma non è finita qui perché Viola si toglie la soddisfazione della tripletta personale con un “siluro” di sinistro, da fuori area, che trova l’incrocio dei pali. Carnesecchi non può arrivarci. Finisce così 5-0, un risultato pesante che impone una riflessione ai granata.

Notizie Correlate