• Home »
  • Attualità »
  • TRAPANI, VIA LIBERA ALLA VARIAZIONE DI BILANCIO. TERAPIA D’URTO PER BENI CULTURALI, SPORT E STRADE

TRAPANI, VIA LIBERA ALLA VARIAZIONE DI BILANCIO. TERAPIA D’URTO PER BENI CULTURALI, SPORT E STRADE

Filata via liscia come l’olio la variazione di bilancio presentata al consiglio comunale di Trapani dalla giunta Tranchida. L’atto deliberativo è stato approvato con 16 voti a favore e 2 contrari (le consigliere grilline Chiara Cavallino e Francesca Trapani). Sei gli assenti dall’aula, quasi tutti della minoranza. “Un altro tassello – ha dichiarato l’assessore al Bilancio Fabio Bongiovanni – per dare corso e seguito al progetto amministrativo. Variazione che punta ad un rilancio in grande stile della Casina delle Palme: 120 mila euro per il palco ed altri 77 mila euro per renderla fruibile ed al servizio delle politiche turistiche del Comune. Previsto anche un investimento di 50 mila euro per la scala del Bastione Imperiale e 70 mila euro per il campanile di San Domenico, sito che sarà interessato anche da un intervento per il sistema antincendio (20 mila euro). L’amministrazione Tranchida punta inoltre a riaprire la Sala Perrera (50 mila euro) e ad una terapia d’urto per i campetti sportivi: 60 mila euro per quello di Santissimo Salvatore, 60 mila per quello di Palma, altri 50 mila euro per quello di Cappuccinelli e di via del Cipresso e 20 mila euro per la struttura sportiva di Xitta. Terapia d’urto anche per le palestre: 230 mila euro per quella del Lungomare Dante Alighieri e 170 mila euro per l’altra di via Tenente Alberti. Posta in bilancio di 70 mila euro per il Campo Coni. Per le attrezzature ed i servizi culturali previsto un fondo di 80.000 euro. Risorse anche per il mercato del contadino (20 mila euro). Per la Fontana del Tritone e la Vasca della Madonna 50 mila euro. Variazione che registra risorse da utilizzare per il basolato: 100 mila euro in via Casalicchio e 100 mila euro in via Giudecca. La manovra della giunta Tranchida ha un capitolo dedicato alla viabilità nei quartieri: Sant’Alberto (250 mila euro), Cappuccinelli (250 mila euro), Fontanelle Milo (250 mila euro), Frazioni (250 mila euro). Ci sono 100 mila euro per via San Francesco-Palazzo Lucatelli, 400 mila euro per la manutenzione ordinaria delle strade. Una variazione da circa 4 milioni di euro che si presenta come un mini-bilancio per recuperare il tempo perduto per il via libera allo strumento finanziario di previsione. “L’indirizzo politico ed amministrativo della giunta – ha concluso Bongiovanni è ben visibile e nel rispetto del programma di governo”. Via libera dell’aula anche al piano triennale delle opere pubbliche con 18 voti a favore, 3 contrari ed un astenuto.

Commenti

commenti