TRASPORTO PUBBLICO LOCALE, SEQUESTRO DI OLTRE 500 MILA EURO

Il Comune di Favignana ed altri enti locali pagavano tutto il chilometraggio ma l’azienda ne percorreva molti di meno e da sei a questa parte. Un raggiro per il trasporto pubblico urbano e scolastico sull’isola ed in altri territori – anche a danno della Regione – che ha portato al sequestro preventivo di beni della società in liquidazione. Chiamato in causa un imprenditore di Castellammare del Golfo. Nel mirino della Guardia di Finanza, immobili, conti correnti, conti di deposito per un valore di oltre 500 mila euro.

Commenti

commenti