• Home »
  • Attualità »
  • ARS, LO CURTO (UDC): “EMENDAMENTO PER NON RINVIARE LE ELEZIONI NELLE EX PROVINCE REGIONALI”

ARS, LO CURTO (UDC): “EMENDAMENTO PER NON RINVIARE LE ELEZIONI NELLE EX PROVINCE REGIONALI”

Chi di emendamento ferisce, di emendamento potrebbe perire. Il condizionale è ancora d’obbligo, ma la volontà del Presidente della Regione Nello Musumeci è quella di evitare l’ennesimo rinvio del voto nelle ex Province. Le prime elezioni di secondo grado dovevano tenersi il prossimo 30 giugno ma l’Aula, con un emendamento, le ha posticipate ad aprile 2020. Musumeci conta di poter fare il “ribaltone” nella seduta di martedì prossimo. Avrà al suo fianco la capogruppo dell’Udc Eleonora Lo Curto: “Il voto alla norma che rinvia di un anno le elezioni di secondo livello nelle ex Province regionali è stato un banalissimo incidente di percorso che dovrà essere rimediato rapidamente. Chiunque abbia pensato a dare un’interpretazione politica a tale episodio, come conseguenza dei recenti risultati delle elezioni Europee, ha fatto un grosso errore. Per quello che ci riguarda, come gruppo dell’Udc sosterremo in Aula, martedì prossimo, l’emendamento che stoppa il rinvio delle elezioni, annunciato dal Presidente della Regione Musumeci, proprio perché l’unico patto che ci riguarda è il leale sostegno al nostro governo”. L’onorevole Lo Curto si schiera con Musumeci: “Fa bene il Governatore siciliano a dire che la legge
nazionale va applicata anche in Sicilia, ma non possiamo non ribadire
come le scellerate scelte di Pd e Cinquestelle abbiano portato al
default delle Province regionali e ad un iniquo prelievo forzoso che
ha ridotto i bilanci degli Enti territoriali a dei colabrodo”.

Commenti

commenti