PLAY OFF SERIE C, SARA’ TRAPANI-CATANIA

I risultati di campionato dicono una vittoria per parte, 3-1 per il Catania all’andata, 1-0 per il Trapani al ritorno, ma il campo ha anche detto che nelle due sfide i granata sono stati superiori nel gioco e nell’intensità di gara. E’ Trapani-Catania il turno dei play off che portano alla serie B. Le altre sfide: Piacenza-Imolese, Triestina-Feralpisalò, Pisa-Arezzo. Gara d’andata il prossimo 29 maggio, gara di ritorno, 2 giugno, che è anche la Festa della Repubblica. Trapani e Catania si conoscono bene. Il loro percorso in campionato ha segnato a suon di punti i rapporti di forza: il Trapani è arrivato secondo con 73 punti, il Catania soltanto quarto con 65 punti. Quella del Trapani una stagione esaltante, con un risultato sportivo che nessuno avrebbe mai messo in conto all’inizio del campionato, quella del Catania una stagione sostanzialmente negativa, avrebbe infatti dovuto vincere il campionato, era la squadra da battere, ed invece è rimasta in piedi soltanto per la formula dei play off. Arriva al confronto con i granata dopo avere sudato freddo contro il Potenza. Ha infatti passato il turno con due pareggi per 1-1 e soltanto grazie al miglior posizionamento in classifica rispetto la squadra avversaria, che ha comunque tenuto il “Massimino” in affanno per trequarti di gara. Poi il pareggio catanese ha consentito a tifosi e società etnea di tirare un sospiro di sollievo. Ma si tratta sempre di play off, di partite da costruire in trasferta per poi consolidare in casa almeno per chi, come il Trapani, avrà la possibilità di giocare il ritorno in casa. In trasferta dovrà attendersi l’impatto di 15-17 mila tifosi del Catania. Un impatto emotivo che va gestito. Sul piano tecnico il Catania ha individualità importanti ma non ha mai espresso un bel gioco. Il Trapani è stato ed è sicuramente più squadra ed ha più di un giocatore che può fare la differenza. E’ comunque già evidente, per il valore della gara, per la spinta che potrà dare a chi riuscirà a vincere, che Trapani-Catania è già un passo verso la serie B.

Commenti

commenti