MAZARA, ARRIVA IL MINISTRO SALVINI

La spallata della Lega. Proverà a darla il leader in persona. Il Ministro degli Interni Matteo Salvini che sarà a Mazara del Vallo l’ultimo giorno della campagna elettorale. Tappa in città il 26 aprile. Ad attenderlo il candidato sindaco Giorgio Randazzo. La sua corsa alle Comunali del 28 aprile è cominciata in sordina e con qualche diffidenza di troppo. La sua candidatura era nata come una battaglia politica di testimonianza, uno strumento per mettere la bandierina della Lega anche a Mazara ma con il passare dei giorni e delle settimane ha invece preso consistenza ed ha avuto la capacità di aggregare altri pezzi della politica cittadina. Randazzo ha ricucito con il gruppo degli Autonomisti dei consiglieri uscenti Giuseppe Giacalone, Vito Foderà e Rosaria Antonia Provenzano. Ha recupero il consenso del Movimento “Cambiamo Volto al Territorio”, rappresentato da Francesco Marzucco e dal leader provinciale Salvatore Tarantolo ed ha poi accolto nella coalizione il gruppo che fa riferimento all’ex assessore e consigliere comunale e provinciale Vito Torrente. Un’alleanza che è sempre di più un’intesa strategica. A testimoniarlo la candidatura alle Europee nella lista della Lega di Maricò Hopps, da tempo vicina alle scelte politiche ed amministrative di Torrente. Randazzo è in corsa per arrivare al probabile ballottaggio e la presenza di Salvini potrebbe essere il valore aggiunto per raggiungere la meta.

Commenti

commenti