TRAPANI CALCIO, CEDUTA LA SOCIETA’. ACCORDO RAGGIUNTO

Il Trapani Calcio ha un nuovo proprietario. Il pacchetto azionario della società passa alla “FM service srl”, rappresentata da Maurizio De Simone. L’amministratrice unica Paola Iracani ha ribadito che è stata “una decisione che abbiamo preso nell’esclusivo interesse del Trapani Calcio e dei suoi tifosi ma che rappresenta un momento difficile dal punto di vista sentimentale perché nel corso degli anni, insieme, abbiamo conquistato traguardi storici per il calcio trapanese”. La dottoressa Iracani ha aggiunto che “erano già note da mesi le motivazioni che ci hanno indotto a prendere la decisione di vendere e mi auguro che venga apprezzata la sobrietà e la riservatezza con cui abbiamo condotto le trattative, evitando frettolosi annunci e avendo sempre l’obiettivo della migliore soluzione possibile per il Trapani, come Liberty Lines ha già dimostrato la scorsa estate garantendo l’iscrizione al campionato, evitando di far scomparire la società dal panorama calcistico e allestendo una squadra competitiva che speriamo possa tornare presto in serie B”. Si apre una nuova pagina nella storia della società granata. Ma soprattutto si conclude l’esperienza – con i massimi risultati sportivi – del presidente Vittorio Morace e della Liberty Lines, prima Ustica Lines. La serie B conquistata con una dirigenza ed un presidente che hanno messo il Trapani e la città prima di ogni cosa ed a costo di mettere, in alcuni frangenti, anche a rischio attività ed iniziative consolidate nel tempo. Finisce una stagione sportiva che è riuscita a far conoscere lo “stile Trapani”: sobrietà, abnegazione, fiducia nel territorio e risultati sul campo. Finisce una “favola” sportiva che ha portato il Trapani a sfiorare la serie A, nella finale play off contro il Pescara. Ma il calcio è sport e lo sport è movimento e già da stasera sarà necessario prendere una nuova penna per cominciare a scrivere una nuova pagina del sodalizio granata. La nuova proprietà avrà una bella sfida da affrontare, quella di tenere alta una bandiera, quella granata, che è senza tempo. L’amministratice unica ha voluto rimarcare un punto: “Sono certa che la nuova proprietà potrà assicurare alla squadra altri eccellenti risultati, operando con la stessa competenza e passione che Liberty Lines e il patron Vittorio Morace hanno profuso per 14 anni conquistando l’affetto e la gratitudine di una tifoseria magnifica che vogliamo abbracciare idealmente in questo momento di doloroso distacco”. Il Provinciale sarà comunque triste. Perché al di là di tutto quello che è accaduto negli ultimi tempi, avrà un solo pensiero: “Un presidente, c’è solo un presidente!”.

Commenti

commenti