• Home »
  • Attualità »
  • CONGRESSO PD: I DELEGATI ALLA CONVENZIONE NAZIONALE. CAMPAGNA: “SODDISFATTO DEL PERCORSO SEGUITO”

CONGRESSO PD: I DELEGATI ALLA CONVENZIONE NAZIONALE. CAMPAGNA: “SODDISFATTO DEL PERCORSO SEGUITO”

Marco Campagna, Francesca Marano, Gabriele Morrone e Rosalba Mezzapelle. Sono i quattro delegati del Pd trapanese che parteciperanno alla Convenzione nazionale del Pd che si terrà domenica prossima. Convenzione che ratificherà le primarie di marzo con una corsa a tre: Nicola Zingaretti, Maurizio Martina e Roberto Giachetti. La federazione trapanese dei dem – dopo polemiche, ricorsi, accuse e controaccuse – si è schierata con Zingaretti che, nelle convenzioni comunali ha ottenuto l’84,5% di consensi. Martina si è fermato al 9,5% e Giachetti al 6%. Il confronto interno al Pd provinciale è stato a tratti burrascoso. Le convenzioni erano state sospese, con un intervento di Giuseppe Bruno della commissione regionale per il congresso, ma i circoli sono andati avanti lo stesso. Sospensione ritenuta illegittima e non ratificata dalla stessa commissione regionale che non avrebbe comunque avuto titolo ad intervenire sul ricorso che aveva portato Bruno (area Martina) a bloccare la fase congressuale. Il ricorso, presentato dall’area Zingaretti, poneva la questione della presenza nella commissione provinciale per il congresso di Paolo Piccirrillo. In discussione i tempi del suo tesseramento e la doppia adesione. Si tratta infatti di esponente del Movimento “Cives”. Da qui la mossa di Bruno e la contromossa dei circoli che hanno deciso di andare avanti, con l’eccezione di Trapani, Erice, Petrosino e Mazara del Vallo. In questi circoli non si sono svolte le convenzioni ed anche in questo caso il passaggio obbligato è stato quello dei ricorsi. La convenzione provinciale si è svolta ieri a Marsala. L’elezione dei delegati alla Convenzione Nazionale definisce un rapporto di forze ben definito. Tre i rappresentanti dell’area Zingaretti: Campagna, Marano e Mezzapelle, uno, Morrone, dell’area Martina. Nel gioco delle correnti, i renziani doc, quelli vicini al segretario regionale Davide Faraone hanno puntato su Martina ed hanno qualche tessera in più anche nei circoli che non hanno votato, in particolare a Trapani e Mazara del Vallo, con i segretari Francesco Brillante e Teresa Diadema. Più che mai “frondisti” gli amici di Giachetti che si presentano come l’ala dura degli oppositori all’area Zingaretti. In quest’ultima confluiscono gli avversari d’un tempo: la componente vicina all’ex assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi e gli ex Ds, a cominciare da Camillo Oddo. Il segretario provinciale Campagna ha voluto commentare l’esito della convenzione di ieri: “Dovevamo fare le convenzioni di circolo per rispetto degli iscritti e per lo stesso rispetto abbiamo convocato la convenzione provinciale a Marsala e domenica anche l’Unione provinciale di Trapani manderà a Roma i suoi delegati. Sono contento della partecipazione dei delegati delle mozioni, della partecipazione dei Giovani Democratici e degli iscritti di circoli che non hanno avuto l’opportunità di votare domenica e finalmente hanno avuto la possibilità di confrontarsi con le tematiche del congresso nazionale. Il nostro impegno ora è per le primarie del 3 marzo con l’augurio che siano davvero una festa di democrazia”.

Commenti

commenti