ALCAMO, PRENDEVA DI MIRA LE AUTO IN VIA OPERA PASTORE ED AVEVA SPUTATO AL VICESINDACO. DENUNCIATO

Facebook

6 Ottobre 2018

Davvero un tipo strano, H.I., 22 anni, italiano di origini senegalesi che aveva preso di mira le auto e non solo che erano posteggiate in Via Opera Pastore di Alcamo. Aveva deciso di danneggiarne alcune senza un apparente motivo, ma con grande determinazione per fare danni. L’uomo, residente a Salemi, ma senza fissa dimora aveva scelto la strada alcamese per i suoi raid. I Carabinieri l’hanno beccato in flagranza di reato dopo avere predisposto una serie di controlli nella zona interessata, anche con personale in borghese per non dare nell’occhio. H.I. è stato così fermato mentre era intento a prendere a calci una “Renault Modus”. La situazione poteva sfuggire di mano perché il proprietario dell’auto si è accorto che l’uomo stava danneggiando la sua auto e lo ha affrontato per farlo smettere e per avere spiegazioni. La reazione di H.I. era repentina con il tentativo di aggredirlo. I due venivano a contatto e ad avere la peggio era la t-shirt del proprietario dell’auto che dovrà comprarsene una nuova per quella che indossava, veniva strappata dal suo aggressore. Era il momento d’intervenire ed i Carabinieri non hanno perso tempo. Hanno bloccato l’aggressore portandolo al Comando. Per H.I. è scattata la denuncia in stato di libertà per i reati di danneggiamento, violenza privata e percosse. I Carabinieri avevano già avuto a che fare con lui lo scorso 26 settembre. Quando era all’opera per rompere il tergicristallo posteriore di un’auto posteggiata in Via Pia Opera Pastore. Una sorta di base logistica per i suoi danneggiamenti. Ancora una denuncia il 26 agosto per ingiuria e molestia o disturbo alle persone. Quel giorno aveva sputato in faccia , senza alcun motivo, al vicesindaco di Alcamo che era a bordo della sua auto assieme alla moglie. L’auto transitava nei pressi di Piazza Renda.

 

 

Notizie Correlate