POLITICHE 2018, LA NUOVA ALLEANZA SCILLA-GRILLO

C’è il sigillo politico di Gianfranco Miccichè nel via libera ad una nuova intesa politica, quella tra il candidato al Senato Toni Scilla ed il leader di “Liberi” Massimo Grillo. Quella dell’ex parlamentare non è – almeno in questa fase – un’adesione formale a Forza Italia, ma un accordo politico-elettorale che lo spinge, assieme al suo gruppo, a sostenere l’ex deputato regionale che punta al seggio romano. “Liberi” si avvia comunque ad essere parte integrante della coalizione di centrodestra. Alle Regionali ha sostenuto Nello Musumeci e lo stesso Grillo s’è fatto promotore d’iniziative per consolidare l’alleanza e soprattutto per dare una nuova rappresentanza regionale alla sua città. Marsala può ora contare su due deputati regionale, il forzista Stefano Pellegrino e la neodemocristiana Eleonora Lo Curto. “Liberi” punta a rafforzare l’area cattolico-liberale della coalizione di centrodestra. Soddisfatto il commissario forzista Miccichè: “Quella raggiunta è certamente un’intesa che va al di là della congiuntura elettorale. Anzi, la ritengo un primo importante passo verso la costituzione di una sempre più ampia area cattolico-liberale, che si ispiri al Ppe”.

Commenti

commenti