MARSALA, BILANCIO 2017 A FINE AGOSTO ANCHE SE C’E’ IL COMMISSARIO

Facebook

11 Agosto 2017

La politica marsalese, almeno quella che opera in consiglio comunale, si ferma per il Ferragosto. Lo fa con il commissario ad acta Angelo Sajeva dietro la porta, perché la Regione l’ha inviato per fare chiarezza sui tempi di approvazione del bilancio 2017, e con la verifica di maggioranza ancora in discussione. Lo strumento finanziario è già all’ordine del giorno della nuova sessione convocata dal presidente Enzo Sturiano per il 28 e 30 agosto. Due sedute mattutine, 10,30, che dovrebbero occuparsi degli atti propedeutici al bilancio e del bilancio stesso. Poco più di 2 settimane di tempo per fare quadrare i conti all’interno di una maggioranza che appare sempre più sfilacciata. Uno degli indicatori del malessere della coalizione che sostiene il sindaco Alberto Di Girolamo è quello delle interrogazioni. Sono sempre più numerose e disparate, rispetto agli argomenti che trattano, ed arrivano però dai consiglieri di maggioranza. Significativa anche l’elezione del presidente della seconda commissione Letizia Arcara, eletta all’unanimità e con un suo primo obiettivo da raggiungere: le dimissioni dell’assessore Clara Ruggeri. Il sindaco Di Girolamo ha dato la sua disponibilità ad un confronto con i rappresentanti della sua coalizione e sarebbe anche pronto a valutare un eventuale rimpasto di giunta. Ma c’è un “macigno” che ha finora bloccato ogni iniziativa politica di maggioranza. Si tratta del voto del prossimo 5 novembre. Il rinnovo dell’Ars rischia di mettere in discussione gli equilibri di coalizione ed anche il confronto all’interno di ogni singola forza politica. Da qui la prudenza del primo cittadino che però la sua maggioranza continua ad interpretare come riluttanza a cambiare registro nell’azione di governo.

Notizie Correlate