• Home »
  • Politica »
  • MARSALA, COPPOLA E MARRONE: “DI GIROLAMO DIMENTICA DI ESSERE UN POLITICO”

MARSALA, COPPOLA E MARRONE: “DI GIROLAMO DIMENTICA DI ESSERE UN POLITICO”

E’ ormai muro contro muro tra il sindaco di Marsala Alberto Di Girolamo ed il gruppo “Una Voce per Marsala”. I suoi due consiglieri Alessandro Coppola ed Alfonso Marrone parlano da rappresentanti dell’opposizione. Accusano il primo cittadino di non dire la verità quando afferma di averli coinvolti nelle scelte di governo. “A cose fatte”, replicano i due. Se la prendono anche con l’ex assessore Salvatore Accardi, nominato in giunta in quota al gruppo ma subito dopo passato tra le fila del sindaco. “Si dichiarava assessore tecnico”, sottolineano i due consiglieri, ma era stato indicato da “Una Voce per Marsala”. A Coppola e Marrone non sono andate giù le dimissioni di Accardi, motivate con il voto di sfiducia di Coppola alla presidente della commissione consiliare Politiche Sociali Linda Licari. “Avrebbe dovuto ringraziare il consigliere Coppola – si legge in una nota congiunta dei due – in quanto la stessa presidente si lamentava della scarsa intraprendenza e della poca collaborazione dell’assessore Clara Ruggieri con lei e con la commissione”. Coppola e Marrone scrivono poi il curriculum politico del sindaco: “Dimentica spesso che è un politico vissuto e navigato sin da quando è stato eletto per la prima volta consigliere comunale e presidente del consiglio. Dimentica di essere stato per tanti anni il segretario Politico del Pd locale, lamentando fortamente la mancata partecipazione del sindaco Giulia Adamo alle sedute del consiglio Comunale, e non per ultimo candidato alle elezioni Regionali con la Lista Crocetta riportando ben 1.000 preferenze. Evidentemente passare da 1.000 preferenze delle elezioni Regionali alle 26.000 circa per le elezioni a sindaco di Marsala  è  un premio alla sua intraprendenza politica, alla sua disponibilità e al suo grande senso di collaborazione! Noi siamo fermamente convinti invece che la sua vittoria è stato il frutto di una seria ed efficace alleanza tra il nostro gruppo e  gli altri partiti della coalizione che l’hanno sostenuto con convinzione e correttezza”.

Commenti

commenti