BIRGI, PRESIDENTE BONGIORNO: “CONSOLIDIAMO ED ACCELERIAMO IL CO-MARKETING”

18 Dicembre 2016

“Credo che ci siano le condizioni per fare importanti passi avanti”. Il presidente di Confindustria Trapani Gregory Bongiorno rilancia sull’aeroporto di Birgi a meno di 48 ore dall’incontro che si terrà alle 18 nella sala conferenze della Camera di Commercio. Incontro con i sindaci per fare il punto dopo le iniziative della Regione. Il vertice con primi cittadini ed ente camerale è stato convocato prima delle ulteriori novità che sono arrivate dall’approvazione della manovra finanziaria per il 2017 da parte del governo Crocetta. Con gli assestamenti di bilancio Birgi ha ottenuto 4 milioni di euro – un milione e mezzo per l’aeroporto di Comiso – con il nuovo bilancio sono stati stanziati i fondi per il co-marketing del 2018, 5 milioni di euro, e per il 2019, 5 milioni e mezzo di euro. La Regione ha anche pensato alla ricapitalizzazione di gennaio con una prima tranche di 6 milioni di euro. “Ritengo – ha aggiunto il presidente Bongiorno – che ci troviamo di fronte ad iniziative significative che richiedono un nuovo appporto dei Comuni, che hanno fatto la loro parte per il rilancio dello scalo trapanese. Il territorio, nel suo complesso, è chiamato a concretizzare la politica di crescita di Birgi. Martedì prossimo dovrà essere l’occasione non soltanto per poter fare il punto sulle scelte della Regione, che dobbiamo riconoscere, sta mostrando una marcia in più nei confronti dell’aeroporto. Dovrà anche essere l’occasione per confermare e consolidare il ruolo che finora ha avuto l’azione di co-marketing posta in essere da Comuni e Camera di Commercio. E’ necessario intensificare l’impegno a favore di Birgi definendo un percorso chiaro e netto per il nuovo co-marketing, che la maggior parte dei Comuni ha ribadito di voler programmare anche nei prossimi anni. Ritengo che la chiarezza di ogni singola amministrazione e del progetto complessivo del co-marketing in questione sia la soluzione migliore per dare una nuova prospettiva di sviluppo per lo scalo trapanese.