CAUSA DOLCE-FAZIO, UDIENZA IL 20 OTTOBRE, CONSIGLIO PER L’INCOMPATIBOLITA’ DUE GIORNI PRIMA

Facebook

10 Ottobre 2016

L’udienza per la richiesta di risarcimento danni dell’ex pesidente dell’ATM Vito Dolce nei confronti dell’ex sindaco di Trapani ed attuale deputato regionale Mimmo Fazio si terrà il prossimo 20 ottobre. Il rinvio a febbraio 2017 è stato superato da una nuova data. Dovrebbe essere l’udienza decisiva, con la discussione finale e poi la decisione del giudice del tribunale civile. Novità anche dal consiglio comunale. C’è infatti la data di convocazione dell’aula chiamata a discutere sull’eventuale incompatibilità dalla carica di consigliere di Fazio. La verifica è stata chiesta dal sindaco Vito Damiano che ha permesso di avviare la procedura che è poi passata al vaglio degli uffici e della presidenza del consiglio. Fazio, qualche giorno fa, aveva denunciato manovre dilatorie da parte del presidente Peppe Bianco che, a suo dire, avrebbe ritardato i tempi per rinviare il momento della scelta da parte del consiglio per avvicinarsi sempre di più alle Comunali del 2017. Per l’onorevole Fazio sarebbe stata messa in atto una manovra per lasciare la vicenda nell’incertezza con l’obiettivo di penalizzarlo rendendo la vicenda dall’esito incerto fino alla fine. Il presidente Bianco ha respinto le accuse e comunicato che, dopo l’approvazione degli strumenti finanziari – approvazione considerata prioritaria rispetto a tutti gli altri atti deliberativi per la nomina del commissario ad acta da parte della Regione che avrebbe potuto portare ad uno scioglimento del consiglio se l’aula non avesse discusso e votato il bilancio nei termini previsti dal commissario – aveva dato mandato agli uffici di definire la procedure e concludere l’iter. Ora c’è la data ufficiale. Il prossimo 18 ottobre il consiglio comunale di Trapani dovrà esprimersi sull’atto deliberativo in questione che si occupa della eventuale incompatibilità di Fazio.

Notizie Correlate