GRANDE VITTORIA DEL TRAPANI CHE BATTE IL PESCARA CON I GOL DI CITRO ED ERAMO

Pescara-Trapani 1-2

Reti: Citro (T) 14′, Fornasier (P) 44’st, Eramo (T) 48’st

PESCARA: Fiorillo, Bruno, Fornasier, Verde (17’st Mitrita), Lapadula, Zampano, Zuparic, Mazzotta, Caprari (30’st Cappelluzzo), Mandragora, Benali (19’st Acosta). A disposizione: Aresti, Coda, Selasi, Vitturini, Torreira di Pascua, Verre. All. Massimo Oddo

TRAPANI: Nicolas, Perticone, Pagliarulo, Scognamiglio, Fazio, Eramo, Coronado (35’st Ciaramitaro), Nizzetto (29’st Cavagna), Rizzato, Citro (18’st De Cenco), Petkovic. A disposizione: Fulignati, Daì, Camigliano, Pastore, Accardi, Montalto. All. Serse Cosmi

Arbitro: Daniele Martinelli di Roma 2

Assitenti: Matteo Bottegoni di Terni e Nicolò Calò di Molfetta

Note: Ammoniti Fornasier, Lapadula nel Pescara – Nizzetto, Nicolas nel Trapani; Recuperi: 1’pt-5’st; Corner: 9-4

Grande impresa del Trapani che passa all’Adriatico con una partita perfetta. I granata hanno sfoderato una gara di grande intensità e qualità bloccando il Pescara che puntava decisamente ai tre punti. Mister Cosmi ha messo in campo una squadra guardinga ma pronta a colpire sfruttando gli spazi che i padroni di casa gli avrebbero concesso. Ed è quello che è riuscito a fare nella prima parte del primo tempo quando Nizzetto ha provato dalla distanza, la palla è stata deviata ma fermata sulla linea di fondo da Coronado che ha messo al centro per l’accorrente Citro che ha messo a segno il suo ottavo gol personale. Il Pescara accusa il colpo ma comincia a macinare gioco. Prova a fare male ai granata sulle due fasce con Zampano sulla destra e Mazzotta sulla sinistra e la squadra di mister Oddo ha anche l’occasione per metterla dentro ma Coronado si trasforma in “salvatore della patria” e ferma la palla che era indirizzata in rete con Nicolas ormai battuto. Il Trapani ha continuato a fare la sua partita di contenimento tentando di sfondare sulla fascia sinistra con un ottimo Rizzato. Il primo tempo si conclude con i granata in vantaggio e con la pressione costante del Pescara che prova a lanciare i suoi attaccanti Lapadula, Caprari e Verde che ci provano in tutti i modi. Ma mister Cosmi ha preparato la partita come meglio non poteva ed ha posto una sorta di barriera sulla trequarti con Fazio ed Eramo sulla destra a scambiarsi il ruolo di esterno basso e con Nizzetto a fare il gioco di Scozzarella. Il Pescara colleziona calci d’angolo ma il Trapani, anche se sotto pressione, non va mai in affanno. Il copione del secondo tempo è come quello del primo. Mister Oddo prova alcuni cambi per cercare di spezzare l’equilibrio della gara ma il Pescara continua ad impattare sulla difesa del Trapani che non si scompone più di tanto. Nicolas è attento e la squadra di Cosmi tiene i reparti corti e lascia poco spazio al Pescara. Oddo chiede ai suoi di cambiare tattica passando dal fraseggio e dal palleggio per andare in superiorità numerica ai lanci lunghi in area di rigore ma il Trapani non perde un colpo. Arretra di qualche metro il suo baricentro per difendere il vantaggio. Ci riesce fino al 44′ del secondo tempo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo Fornasier riesce a girare in rete una palla che stava uscendo dall’area di rigore granata. Un pareggio che galvanizza il Pescara e mette in allarme il Trapani. Ma ci pensa Petkovic con una giocata di gran classe. L’attaccante granata ancora in versione assist man lancia in area Eramo che si aggiusta la palla e la mette in rete di sinistro gelando i tifosi del Pescara che incitavano la loro squadra a tentare il colpaccio dopo il pareggio. I granata tornano in vantaggio e lo difendono con i denti. Al 50′ – l’arbitro Martinelli ha infatti concesso 5′ di recupero, l’ultimo calcio d’angolo. Il Trapani libera ed il direttore di gara fischia la fine della partita. Per il Trapani è una vittoria pesante e di grande prestigio che rende avvincente il prossimo turno quando al Provinciale arriverà il Cagliari.

29 esima giornata di serie B

Pescara-Trapani 1-2

Cagliari-Novara 0-1 (ieri)

Salernitana-Entella 2-2

Perugia-Latina 2-0

Vicenza-Pro Vercelli 1-1

Livorno-Crotone 0-0

Bari-Ternana 4-0

Como-Lanciano 1-1

Spezia-Cesena 1-1

Ascoli-Modena 2-1

Brescia-Avellino 1-0

CLASSIFICA: Cagliari 61 punti, Crotone 60, Pescara 49, Cesena 47, Novara 46, Brescia 45, Entella, Bari, Spezia 44, Avellino, Trapani 40, Perugia 37, Ternana 36, Ascoli 35, Latina 33, Livorno, Modena 32, Vicenza 31, Pro Vercelli, Lanciano 30, Salernitana 27, Como 22.

 

Prossimo turno 5 marzo 2016

Trapani-Cagliari

Entella-Bari

Latina-Como

Pro Vercelli-Pescara

Lanciano-Brescia

Perugia-Ternana

Avellino-Spezia

Novara-Vicenza

Crotone-Ascoli

Modena-Livorno

Cesena-Salernitana

 

 

Commenti

commenti