• Home »
  • Attualità »
  • VALDERICE: “ABBIAMO APPROVATO UN BILANCIO SOLIDO, RISPETTANDO IL PATTO DI STABILITA'”

VALDERICE: “ABBIAMO APPROVATO UN BILANCIO SOLIDO, RISPETTANDO IL PATTO DI STABILITA'”

L’ultimo atto della giunta Spezia. Sindaco ed assessori hanno approvato il bilancio di previsione 2018-2020 a 48 ore dal voto per eleggere il nuovo sindaco ed il nuovo consiglio. “Abbiamo cominciato – ha dichiarato il sindaco Mino Spezia – la nostra attività amministrativa senza bilancio di previsione, concludiamo il nostro mandato con l’approvazione dello strumento finanziario 2018-2020″. Il primo cittadino rivendica e valorizza il suo contenuto: “Un bilancio solido, risanato dagli errori di chi aveva governato male e senza un progetto. Un bilancio che rispetta il patto di stabilità e che consentirà alla nuova amministrazione di programmare lo sviluppo del nostro territorio”. Spezia ne approfitta per fare il punto della situazione a conclusione del suo mandato amministrativo. Ha infatti deciso di non ricandidarsi: “In questi cinque anni, di duro lavoro, che non è stato accompagnato dalla propaganda mediatica ormai d’uso, sono state poste le basiper fare di Valderice un punto di riferimento dell’economia trapanese. Consegniamo alla nuova Amministrazione ed al nuovo Consiglio Comunale un documento finanziario che certifica buon governo e senso di responsabilità da parte di una classe politica e dirigente che ha fatto fino in fondo il suo dovere nell’esclusivo interesse del
territorio. Abbiamo avuto come nostro unico referente il cittadino valdericino. Lasciamo un patrimonio d’idee e di progetti oltre alle realizzazioni e alle opere che hanno puntato – ed il risultato è stato ampiamente raggiunto – a migliorare la qualità della vita della nostra comunità”. Spezia si congeda con un augurio: “Che la prossima amministrazione possa fare tesoro delle nostra esperienza per proseguire il progetto di crescita di Valderice”.Domenica sarà sfida a tre per l’elezione del sindaco. Si confronteranno, con le rispettive liste, Giovanni Coppola, Francesco Stabile e Marcella Mazzeo. I primi due sono espressione di altrettanti progetti civili, Mazzeo è la candidata del Movimento Cinquestelle.

Commenti

commenti