• Home »
  • Attualità »
  • BIRGI, TRANCHIDA: “CON ME NUOVO CO-MARKETING”. GALLUFFO: “CON LA REGIONE PER LO SCALO ED ANCHE PER IL PORTO TURISTICO”

BIRGI, TRANCHIDA: “CON ME NUOVO CO-MARKETING”. GALLUFFO: “CON LA REGIONE PER LO SCALO ED ANCHE PER IL PORTO TURISTICO”

Soddisfatto a metà il candidato sindaco di Trapani Giacomo Tranchida per il via libera al nuovo bando per il co-marketing: “La notizia, se da un lato fa tirare a tutti un sospiro di sollievo, da un altro non può non generare alcune considerazioni. Il Comune capofila, infatti, sarà quello di Marsala e non quello di Trapani. Ciò, a causa della scelta del commissario straordinario Francesco Messineo di non aderire all’accordo di co-marketing. Una scelta miope e negativa, sia in termini di sviluppo turistico del nostro territorio che di rispetto nei confronti degli altri Comuni che, invece, hanno proseguito nella strada del co-marketing, una strada di collaborazione e di sinergia tra territori limitrofi, nell’ottica del bene comune”. Tranchida se la prende con il commissario Messineo: “Ribadisco il mio totale disappunto nei confronti della scelta della sua scelta e, al contempo, garantisco il mio assoluto impegno, se eletto, nell’aggiungere il Comune di Trapani ai sottoscrittori del co-marketing”. Tranchida conferma, Vito Galluffo rilancia sul “Vincenzo Florio”: “Il primo atto della mia amministrazione sarà dedicato al rilancio dell’aeroporto di Birgi. Siamo pronti a finanziare la nostra parte di co-marketing per chiudere definitivamente la pagina inaccettabile del disimpegno del Commissario Messineo. Il Comune di Trapani non può rimanere fuori dal progetto di rilancio dello scalo. Con i tempi necessari ed in stretta collaborazione con gli altri Comuni, che si apprestano a rispettare il nuovo co-marketing, lavoreremo per essere il punto di riferimento di questo progetto, indispensabile per il futuro delle nostre comunità”. Galluffo traccia la sua road map per Birgi: “Ci candidiamo, fin d’ora, l’ho detto più volte, ad essere anche protagonisti della privatizzazione di Birgi, così come previsto nel Piano Nazionale di settore. Troveremo le risorse per far parte della quota pubblica nel nuovo assetto che la privatizzazione lascia intravedere. L’azione di co-marketing è per noi soltanto una parte dell’impegno che metteremo in campo per costruire un nuovo sistema di sviluppo turistico del nostro territorio. Sappiamo già di poter contare sulla responsabilità politica della Regione”. Ieri il candidato sindaco di Trapani si è confrontato su aeroporto e porto con l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone: “Ha confermato e sottolineato l’importanza di Birgi come scalo strategico in Sicilia. La Regione ha fatto la sua parte con atti concreti, finanziando il co-marketing ed avviando il risanamento della società di gestione”. L’avvocato ha aggiunto un ulteriore tassello nel progetto di sviluppo per la città che ha presentato agli elettori: “Nel confronto avuto ieri con l’assessore abbiamo potuto verificare e concordare anche una linea d’intervento congiunta per realizzare una infrastruttura primaria per la città, quella del porto turistico internazionale, che determinerebbe una sintesi virtuosa con il potenziamento di Birgi. L’assessore ha assicurato che ci sono le risorse finanziarie per raggiungere un risultato così importante, che fa parte di uno dei punti prioritari del mio programma”.

 

Commenti

commenti