• Home »
  • Sport »
  • PLAY OFF, PRIMO TEMPO. COSENZA-TRAPANI 0-0. PADRONI DI CASA PIU’ PERICOLOSI

PLAY OFF, PRIMO TEMPO. COSENZA-TRAPANI 0-0. PADRONI DI CASA PIU’ PERICOLOSI

Cosenza-Trapani 0-0

Cosenza: Saracco, Idda, Demarku, Camigliano; Corsi, Bruccini, Palmerio, Mungo, D’Orazio; Tutino Okereke.

Trapani: Furlan; Fazio, Pagliarulo, Drudi; Marras, Steffè, Corapi, Palumbo, Bastoni; Evacuo, Murano.

Primo Tempo. Cosenza con più gamba e voglia di fare. Trapani che bada a non prenderle ma che rischia più di una volta di andare sotto. I primi 10′ di gara sono di studio, con le due squadre schierate con schemi speculari: 3-5-2. Granata convincenti soltanto sulla fascia sinistra con la coppia Bastoni-Palumbo. Ed all’11’ una combinazione tra i due con un cross insidioso di Palumbo costringe Camigliano ad in intervento non semplice per mandare la palla in calcio d’angolo sull’accorrente Murano. Poi tanto Cosenza. Al 16′ palla gol per D’Orazio imbeccato in area di rigore da Palmerio, ma l’esterno calabrese colpisce male dalla sinistra e manda alto sulla traversa. Al 19′ una incertezza difensiva di capitan Pagliaurulo innesca il contropiede di Tutino che però sbaglia la mira dal limite dell’area di rigore. Al 20′ il Cosenza spreca un’occasione clamorosa. Ancora una indecisione della difesa del Trapani sulla fascia destra e palla che attraversa tutta l’area di rigore, dal dischetto colpisce a botta sicura di piatto destro ma ha mandato la palla sulla traversa. Un gol più facile da fare che da sbagliare. Al 29′ una timida reazione del Trapani con un’altra azione sulla fascia sinistra. Bastoni per Palumbo, il suo cross viene “ciccato” in uscita dal portiere del Cosenza ma non c’è nessun granata in grado di colpire la palla. Al 32′ punizione di Palmerio e colpo di testa di Bruccini che manda alto sulla traversa. Al 37′ Cosenza ancora pericoloso con Okereke che si libera in area di rigore ma Furlan è attento e respinge di piede. Un minuto dopo ancora Furlan decisivo in uscita. Riesce a togliere la palla dalla testa di Tutino, pronto a indirizzare la palla verso la rete. Un minuto di recupero e poi tutti negli spogliatoi.

Commenti

commenti