TRAPANI, TRANCHIDA SCEGLIE GLI ASSESSORI. C’E’ ABBRUSCATO

Tre assessori su sei e sette liste. E’ il progetto del candidato sindaco di Trapani Giacomo Tranchida che ha voluto dedicarlo “ai giovani trapanesi che sono
andati via e che hanno voglia di ritornare, a quelli che sono rimasti e che non vogliono mollare”. I tre assessori nominati Andreana Patti, esperta in politiche e finanziamenti comunitari, l’ex assessore del Comune di Erice Ninni Romano e l’ex consigliere comunale del capoluogo Enzo Abbruscato. Il candidato sindaco ha voluto spiegare le sue tre scelte assessoriali: “Come avevo anticipato, la formazione del governo della città sarà caratterizzata da due fasi. La prima, squisitamente tecnica, è finalizzata ad un esame delle emergenze e delle urgenze, così da tirare fuori Trapani dalle secche in cui si trova. Con la sola eccezione di Enzo Abbruscato che conosco da sempre, e che è stato il  primo sostenitore del progetto Cambiamenti, ho individuato tecnici di alta ed elevata  professionalità. La seconda fase che seguirà più avanti, certamente più politica, punterà in maniera decisa allo sviluppo di Trapani, con un’attenta pianificazione del futuro e un’intelligente attività di rilancio della città”. Sette le liste in corsa per i 24 seggi del consiglio comunale, con i rispettivi rappresentanti che stanno presentando la documentazione alla segreteria generale del Comune. Si tratta di “Trapani Con Coerenza”, “Amo Trapani”, “Trapani Tua”, “Demos”, “Cambia-Menti”, “Per Trapani”, “Tranchida il Sindaco per Trapani”.

Commenti

commenti