• Home »
  • Attualità »
  • MARSALA, RENZI AL “PASCASINO”. MOZIONE DI CENSURA CONTRO L’ASSESSORE ANGILERI. L’AFFONDO DI NUCCIO: “PROPAGANDA ELETTORALE”

MARSALA, RENZI AL “PASCASINO”. MOZIONE DI CENSURA CONTRO L’ASSESSORE ANGILERI. L’AFFONDO DI NUCCIO: “PROPAGANDA ELETTORALE”

L’accusa è senz’appello: “Propaganda elettorale”. Ed arriva dal consigliere comunale Daniele Nuccio. Sotto tiro l’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Maria Angileri. Assessore Pd, dirigente dell’Istituto “Pascasino” che ha ospitato il leader Dem Matteo Renzi. Nuccio non si limita alla critica. Chiama in causa il presidente del consiglio Enzo Sturiano per discutere una mozione di censura nei confronti dell’assessore in pieno conflitto d’interessi. Il documento di Nuccio – inviato al presidente Sturiano – è durissimo: “Il segretario del Pd è anche candidato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri”, è la premessa del consigliere che aggiunge: “Tale incontro, di fatto, risulta essere semplicemente un’iniziativa unilaterale che giocoforza finirà con il condizionare l’orientamento dei ragazzi. Ci si chiede quale sia il confine fra il ruolo privato, da dirigente scolastico, ed il ruolo pubblico, da assessore comunale”. Beffarda la domanda di Nuccio: “Perché il dirigente scolastico, autorevole dirigente del Pd, non sente l’esigenza d’invitare tutti gli altri segretari di partito, siano questi di destra, di centro o di sinistra?”. Ce n’è anche per il sindaco Alberto Di Girolamo: “E’ consapevole della inopportunità di questa manifestazione a pochi mesi delle prossime elezioni Politiche?”. Nuccio è un fiume in piena: “La politica, l’educazione al senso civico ed alla partecipazione democratica devono assolutamente trovare cittadinanza nelle aule scolastiche, mai la campagna elettorale! E’ deplorevole dover riconoscere che in questa occasione i giovani, gli studenti, sono stati usati per personali fini e motivazioni discutibili.  Ad oggi Matteo Renzi non rappresenta istituzione alcuna, bensì semplicemente una parte politica”. L’iniziativa di Nuccio è condivisa anche dai consiglieri Vito Cimiotta, Ivan Gerardi, Ignazio Chianetta, Francesca Angileri, Michele Gandolfo, Letizia Arcara, Alessandro Coppola e Rosanna Genna.

 

 

Commenti

commenti