PACECO, OPERAZIONE ANTI-DROGA DELLA GUARDIA DI FINANZA

Facebook

10 Gennaio 2020

Due arresti ed un obbligo di dimora nel Comune di residenza. I tre sono tutti di Paceco. L’operazione della Guardia di Finanza è scattata all’alba ed ha assestato un duro colpo al traffico di droga locale. Marijuana e cocaina, la droga scoperta a più riprese dalle Fiamme Gialle. Tutto comincia nel luglio dell’anno scorso quando i finanzieri scoprono, in un’area a sud est di Trapani, in contrada Santa Maria del Gesù, una piantagione di canapa indiana. Ben 1.830 piantine tenute in terreno recintato con muri altri 3 metri. Ed anche con l’acqua di un ruscello vicino per dare linfa alle piante, che erano pronte al taglio ed alla raccolta. Valore stimato da “mercato”: oltre 13 milioni di euro. La Guardia di Finanza va avanti e nel mese di novembre dell’anno scorso assesta un altro colpo all’organizzazione. Con le intercettazioni telefoniche ed il controllo delle auto degli indagati con il sistema del gps i finanzieri fermano un furgone nella zona di Enna con quasi 9 chili di marijuana già essiccata. Sul furgone anche materiale per la coltivazione indoor della droga. Anche qui la stima: circa 100 mila euro. Sotto tiro sono finite anche le case degli indagati. In una le Fiamme Gialle hanno trovato marijuana ed altri tipi di droga e 10 mila euro in contanti di dubbia provenienza. “L’operazione odierna – si legge in una nota del Comando provinciale – testimonia la costante e capillare attività della Guardia di Finanza per contrastare il traffico e lo spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia trapanese. Attività illecita che rappresenta ancora una delle fonti di arricchimento delle organizzazioni criminali e con il prioritario obiettivo della salvaguardia della vita e della salute dei cittadini”.

Notizie Correlate