EGADI, CONSIGLIERE CANINO: “QUI IL CARBURANTE COSTA TROPPO”

Facebook

9 Gennaio 2020

I conti non tornano ed il consigliere Elia Canino ha deciso di denunciarlo. Sono i conti di quello che si presenta come un caro “benzina” che non ha alcuna motivazione ragionevole. Nelle Egadi si paga troppo. Canino non ha dubbi: “Non è più sostenibile che il carburante a Favignana abbia un rincaro, a mio parere, oltre ogni ragionevole utile d’impresa. Parliamo di cifre al litro che vanno oltre la media nazionale di decine di centesimi”. C’è anche di più per il consigliere egadino: “La cosa assurda è che ai consumatori non viene data la possibilità di scegliere tra <<Iperself>> e <<PiùServito>>, sia durante le ore di apertura della stazione di rifornimento sia durante le ore di chiusura dove di fatto il prezzo rimane quello del <<PiùServito>>. I cittadini delle Egadi vivono l’insularità 365 giorni l’anno e vengono massacrati dai costi della benzina e non solo. Differenze di prezzo tra Favignana e Trapani esorbitanti anche sul servito. Capisco le spese di trasporto, ma qui i conti non tornano”. Il consigliere non si è limitato alla protesta: “Ho inviato tutti i dati della mia analisi all’AGCM, al Codacons e per conoscenza al Prefetto di Trapani per verificare eventuali anomalie e capire la causa reale di questi prezzi che ormai sono diventati lo standard”.

Notizie Correlate