BIRGI, MALTESE (DB): “I COMUNI NON HANNO ANCORA MESSO I SOLDI PER L’AEROPORTO”

Facebook

4 Dicembre 2019

Diventerà Bellissima si schiera al fianco del presidente dell’Airgest Salvatore Ombra e del Governatore della Sicilia Nello Musumeci. Dall’altra parte i sindaci dei Comuni trapanesi, al momento, inadempienti. In discussione ci sono le quote per il nuovo co-marketing. In sintesi: i soldi per ricostruire un filo diretto con Ryanair ma anche con altre compagnie aeree per rilanciare Birgi. A denunciare ‘l’inerzia dei Comuni è il dirigente provinciale di DB Vincenzo Maltese, che prende spunto dal recente allarme lanciato da Ombra. Ancora in sintesi: tutti si dichiarano a favore dello scalo, tutti danno la loro disponibilità ad intervenire, nessuno ha messo mano al portafoglio, comunale, s’intende, per essere conseguente alle parole. Maltese picchia duro. Punta a provocare una reazione: ” Chi si ricorda del Freeze Mob promosso appena 7 mesi fa dalle amministrazioni comunali e dai consiglieri comunali dei diversi Comuni? Immagini che impazzavano sui social. Aeroporto pieno come non mai, recitava uno dei titoli. Era il 18 maggio scorso e le interviste agli organizzatori parlavano di una mobilitazione di massa per chiedere di salvare Birgi. Andava di moda al tempo puntare il dito contro la Regione, che invece dal 2016 salva il nostro Aeroporto”. Maltese fa poi riferimento alla nomina di Ombra al vertice dell’Airgest: “Da lì a poco sarebbe arrivato Ombra, su mandato del Presidente Musumeci, e forse nessuno dei partecipanti di allora si aspettava un cambio di passo per la nuova governance di Airgest. Nessuno forse si aspettava il rilancio del nostro aeroporto con l’avvio di trattative con Ryanair ed altre compagnie e nuove rotte da marzo 2020. A breve si attende anche l’ok da Bruxelles per la continuità territoriale che consentirà di abbassare i prezzi dei voli da e per la Sicilia, mentre si attende anche il via libera della Corte dei Conti che si dovrebbe riunire il 13 dicembre, per la bozza di bilancio del governo regionale che ricapitalizza Airgest anche per quest’anno”. Sta di fatto che i bilanci dei Comuni sono stati approvati ed anche le variazioni e non c’è traccia delle quote per il co-marketing. “Nessun Comune – tranne Valderice che a breve verserà le somme per il vecchio co-marketing –  sembra aver accantonato delle quote per il piano di Airgest. Come confermatomi dallo stesso presidente Ombra, nessun Comune, ad oggi, ha inserito quindi somme per finanziare la promozione territoriale attraverso la promozione di rotte”. L’accusa politica di Maltese è pesante: “A chi giova tutto questo? Quali altri interessi e strategie si vogliono portare avanti e perché? E se ci fosse stato un Presidente della Regione di centrosinistra, avrebbe ricevuto lo stesso trattamento? Il silenzio delle amministrazioni è assordante ed eloquente ma i cittadini è giusto che sappiano. Mi auguro, per il bene di questo territorio e per la città di Trapani, che non si voglia giocare a rompere il lavoro del presidente Ombra, per beceri interessi di bottega e di pura propaganda politica”.

Notizie Correlate