TRAPANI, PIANO AMIANTO. IL COMUNE CHIEDE I SOLDI ALLA REGIONE

Un altro passo avanti per arrivare alla bonifica del territorio comunale dal rischio amianto. L’amministrazione Tranchida, dopo avere approvato il Piano di settore, ha presentato un’istanza alla Regione, in particolare al Dipartimento Protezione Civile, con “la richiesta di finanziamento per la rimozione e smaltimento dell’amianto che interessa una serie di immobili comunali, l’Autoparco di via Libica, le scuole di ogni ordine e grado, edifici residenziali e impianti sportivi” si legge in una nota del Comune. “Il Piano – continua la nota – ha l’obiettivo  di programmare la verifica dei luoghi inquinati e la successiva bonifica con la rimozione, smaltimento o isolamento. Dopo questa bonifica di immobili comunali sarà cura dell’amministrazione  continuare a verificare i siti inquinati in zone private, oltre un migliaio, al fine di procedere alla successiva bonifica con la rimozione, smaltimento o isolamento. Il sindaco Giacomo Tranchida ha voluto sottolineare che “la salute pubblica e l’incolumità fisica della cittadinanza sono gli obiettivi dell’amministrazione, fermo restando la fattiva collaborazione di cittadini ed imprese”.

Commenti

commenti