• Home »
  • Attualità »
  • CASTELVETRANO, LAVORATORI IN NERO, DUE CON IL REDDITO DI CITTADINANZA. OPERAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA

CASTELVETRANO, LAVORATORI IN NERO, DUE CON IL REDDITO DI CITTADINANZA. OPERAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA

La “sagra” della furbizia che la Tenenza di Castelvetrano della Guardia di Finanza ha scoperto e sanzionato. “Furbo” il datore di lavoro di un’impresa agricola del territorio che utilizzava 13 lavoratori – italiani e stranieri – rigorosamente in nero. “Furbi” due dei lavoratori che, nel frattempo, utilizzavano il reddito di cittadinanza. “Furbo” un lavoratore rumeno che stava lì ma era destinatario di una misura restrittiva. Le Fiamme Gialle ha però fatto piazza pulita della “sagra”. Il datore di lavoro si ritrova con una sanzione di 28 mila euro – maggiorata del 20% per i due lavoratori con il reddito di cittadinanza – da pagare. Ha già inoltre dovuto provvedere alla loro regolarizzazione. I due del reddito di cittadinanza sono stati segnalati all’Inps che provvederà a sospendere l’erogazione dello stesso reddito ed a sanzionarli. Il rumeno è stato invece segnalato al Commissariato di Polizia. Per quanto riguarda i “furbetti del reddito di cittadinanza”, si tratta del secondo caso in 24 ore. Ieri la Guardia di Finanza di Trapani aveva denunciato un pasticciere abusivo che aveva un laboratorio dolciario abusivo in quel di Salinagrande.

Commenti

commenti