TRAPANI, GUAIANA: “BAVAGLIO A LIPARI? SAREBBE MEGLIO BAVAGLINO”

Picchia duro il presidente del consiglio Giuseppe Guaiana. Non gli va di fare la parte del “cattivo” che ha allontanato dall’aula il consigliere Giuseppe Lipari, dopo avere chiuso la discussione e le dichiarazioni di voto sul Documento Unico di Programmazione, approvato poi dall’aula. Lipari ha denunciato “una coltellata alla democrazia” ed ha rimarcato di non avere avuto la possibilità di parlare, pur essendo in aula. Dato e fatto che Guaiana ha invece contestato. Scontro frontale tra i due – non è il primo – che il presidente Guaiana ha voluto commentare con una nota al giornale: “Gentile Direttore, In merito all’articolo “TRAPANI, LIPARI ALLONTANATO DALL’AULA. “MI HANNO MESSO IL BAVAGLIO SUL DUP” mi permetto suggerire la parola “BAVAGLINO” visto che il giovane Lipari puntualmente tenta di travisare la realtà. Nella qualità di Presidente del Consiglio Comunale non permetto alla <<ex>> giovane promessa Lipari di insultare il massimo Consesso Civico definendolo una <<Mangiatoia>>. Ritengo doveroso il rispetto per le istituzione e ,questa volta, da cittadino trapanese, mi permetto suggerire una candidatura a prossimo <<Tronista>>, visto che in politica il suo show non ha sfondato”.

Commenti

commenti