• Home »
  • Attualità »
  • TRAPANI, O IN GIUNTA O IN CONSIGLIO. CONTO ALLA ROVESCIA PER SAFINA ED ABBRUSCATO

TRAPANI, O IN GIUNTA O IN CONSIGLIO. CONTO ALLA ROVESCIA PER SAFINA ED ABBRUSCATO

Il cerchio si stringe ed è arrivato il momento di decidere. Nella maggioranza che sostiene il sindaco Giacomo Tranchida è tornata all’ordine del giorno la richiesta del primo cittadino di superare la fase degli assessori-consiglieri. Durante il confronto sul rimpasto e delle trattative sui nuovi componenti di giunta Tranchida è stato chiaro. Punta ad avere assessori a tempo pieno per consolidare la sua azione di governo. Da qui la necessità, per chi ha la doppia carica di scegliere. Richiesta fatta alle sue liste in particolare. Richiesta che era stata estesa anche al resto della coalizione ma che ha subito ricevuto il no di alcune componenti, come “Amo Trapani”. Peppe La Porta, suo rappresentante è un assessore-consigliere e tale rimarrà. Soltanto una scelta unilaterale della sua lista-movimento potrebbe cambiare la linea assunta finora. La questione rimane dunque aperta nelle liste di Tranchida ed è una scelta che chiama in causa due assessori, Enzo Abbruscato e Dario Safina. Si tratta di una “incompatibilità politica” che i due dovranno sciogliere a stretto giro di posta. Safina, fin dal suo insediamento in giunta, ha dato la sua disponibilità a lasciare lo scranno consiliare. Non l’ha fatto dopo la nomina perché ha concordato con la sua maggioranza e soprattutto con il sindaco un periodo di prova al governo della città per verificare se la sua designazione nell’esecutivo avrebbe potuto avere un futuro alla prova dei fatti. La questione riaperta nell’ultima riunione di maggioranza lascia intendere che il tempo della riflessione sia ormai scaduto. Safina lascerebbe il posto ad Enzo Guaiana, mentre Abbruscato farebbe spazio a Vassallo, primo dei non eletti con 273 preferenze.

Commenti

commenti