TRAPANI, LA SFIDA DI “EUROPEADE 2021”

Trapani ospiterà “Europeade 2021”. L’evento si autodefinisce così: “Una festa di cinque giorni, 5.000 ballerini, musicisti e cantanti”. L’obiettivo dichiarato, valorizzare “la cultura folkloristica tradizionale”. Trapani ha ottenuto il via libera ieri dalla commissione che doveva esaminare i dossier presentati dalle amministrazioni locali. La “festa” si sta svolgendo a Frankenberg, in Germania. L’anno prossimo sarà a Klaipeda in Lituania e poi a Trapani che dovrà organizzare la 58esima edizione. E’ già cominciato il conto alla rovescia perché il territorio – non soltanto la città – dovrà farsi trovare pronto. Servono strutture ricettive ma anche servizi ed infrastrutture che, al momento, non ci sono. Trapani potrà prendere esempio ed informazioni da Agrigento che ha ormai collaudato e definito, da tempo, un evento internazionale ancora più ampio, la Festa del Mandorlo in Fiore che va oltre i confini europei. Alla comunicazione ufficiale che ha designato Trapani l’amministrazione comunale era rappresentata dal sindaco Giacomo Tranchida e dagli assessori Rosalia D’Alì ed Andreana Patti.

Commenti

commenti