REGIONE, LA SICILIA PERDE 380 MILIONI DI FONDI EUROPEI

Una batosta storica, senza precedenti. La Regione perde 380 milioni di euro. La sentenza della Corte di Giustizia Europea ha respinto il ricorso dell’Italia. Cattiva gestione e irregolarità nella gestione dei fondi EU. Un colpo durissimo che il Movimento Cinque Stelle ha denunciato con forza, chiedendo al Presidente della Regione Nello Musumeci di avviare un’indagine interna per fare emergere le responsabilità degli uffici. E’ una storia lunga che ha provato a sintetizzare il deputato regionale grillino Luigi Sunseri, componente della Commissione Bilancio: “La vicenda ha inizio nel 2005 quando la Commissione Europea effettuando una prima verifica contabile cominciò a notare evidenti e gravi irregolarità. Dopo questa prima verifica la Commissione ritenne che esistevano <<carenze relative alla gestione e al controllo dell’intervento finanziario>> e oggi la sentenza della Corte UE certifica questo ennesimo disastro. Purtroppo chi sbaglia in Sicilia rimane sempre al proprio posto e non si ha notizia dei funzionari che sono stati autori di questo ennesimo disastro. Per questa ragione, insieme al mio gruppo, ho chiesto al presidente della Regione Musumeci di avviare un’indagine interna per risalire ai responsabili che sono stati capaci di far perdere l’ennesima opportunità alla nostra comunità”.

Commenti

commenti