• Home »
  • Attualità »
  • FESTA DEI CARABINIERI, VITAGLIANO: “ATTACCO SISTEMATICO AI PATRIMONI ILLECITI DELLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA”

FESTA DEI CARABINIERI, VITAGLIANO: “ATTACCO SISTEMATICO AI PATRIMONI ILLECITI DELLA CRIMINALITA’ ORGANIZZATA”

Festa importante e sentita per i Carabinieri per la celebrazione dei 205 anni dalla fondazione dell’Arma. Manifestazione anche a Trapani di fronte al Comando Provinciale alla presenza delle autorità civili, militari e religiose. Il colonnello Gianluca Vitagliano, alla guida del Comando ha fatto il punto sulle operazioni contro la criminalità organizzata ed i reati contro la Pubblica Amministrazione. “La manovra investigativa – ha sottolineato nel suo intervento – condotta, unitamente al Raggruppamento Operativo Speciale, finalizzata alla cattura dei latitanti ed alla disarticolazione dei sodalizi di Cosa Nostra nella Provincia di Trapani, è dispendiosa e non delimitabile nei suoi confini temporali e, alla luce, delle tecnologie, ormai non più neanche a quelli spaziali. I risultati tuttavia ci premiano. Il contrasto ai patrimoni illecitamente acquisiti ed al continuo inquinamento delle dinamiche economiche, rappresenta momento qualificante dell’attività. Il Comando Generale e l’intera scala gerarchica, a testimonianza di attenzione costante e che nulla fa mancare al Comando Provinciale, ha inteso individuare nel Reparto Operativo di Trapani il polo di coordinamento per il contrasto patrimoniale alla criminalità organizzate anche per altre 4 Province della Sicilia. La direttrice di azione prevede un’aggressione sistemica e sistematica che eviti perdite di informazioni nel rispetto delle competenze e delle responsabilità di ciascuno. Collaborazione e leale scambio di informazioni sono presupposto imprescindibile di un contrasto più rapido e proficuo”. Ed ancora: “Analogamente il Nucleo Investigativo, i cui risultati sono innanzi agli occhi di tutti e devono essere rivendicati con fierezza ed orgoglio ha dedicato energie e passione al contrasto dei reati contro la Pubblica Amministrazione, zavorra insopportabile di una società che ha diritto di guardare al futuro con rinnovato spirito positivo”.

Commenti

commenti