TRAPANI-PAGANESE 2-1, MISTER ITALIANO COLPISCE CON I CAMBI

Trapani-Paganese 2-1

Reti: Scognamillo (T) 41′, Scarpa (P) 61′, Fedato (T) 90′

Trapani: Dini, Costa Ferreira (Scrugli 78′), Scognamillo, Da Silva, Lomolino, Corapi, Toscano, Aloi, Ferretti, Evacuo (Nzola 54′), Tulli (Fedato 78′). A disposizione: Ingrassia, Cavalli, Ramos, Mule’, Tolomello, Golfo, Mastaj, Girasole, Franco. All. Italiano

Paganese: Santopadre, Gaeta (Della Morte 90′), Fornito (Navas 57′), Stendardo, Carotenuto, Piana, Parigi (Alberti 89′), Capece, Cesaretti, Perri, Schiavino (Scarpa 57′). A disposizione: Galli, Della Corte, Nacci, Sapone, Diop, Gori, Acampora, Gifford. All. Erra

Arbitro: Paride Tremolada di Monza; assistenti: Giuseppe Centrone di Molfetta e Paolo Massimo Campogrande di Roma 1

Note: Ammoniti Toscano, Fornito, Aloi.
Calci d’angolo: 6-1
Spettatori: 2.425
Recuperi: 1′ pt; 4′ st.

Il Trapani si conceda dal suo pubblico con una vittoria e mette in cassaforte il secondo posto in classifica, consolidato anche dal pareggio del Catania a Cava dei Tirreni e dalla sconfitta del Catanzaro a Siracusa, con i calabresi che sono permessi il lusso di sbagliare due calci di rigore. Il Provinciale saluta così la squadra di mister Italiano che ha liquidato la pratica Paganese con un 2-1 arrivato nel finale. Era infatti il 90′ quando Fedato – gran bella notizia per il Trapani- ha messo la palla in rete di testa, dimenticato dalla difesa ospite e con un altro cross di Scrugli che si sta confermando sempre di più uomo-assist. Entra nella seconda parte della gara, come è accaduto con il Rende, si posiziona sulla fascia destra ed appena può scodella palloni in area, sabato scorso per Evacuo, oggi per Fedato. Partita gestita fin dall’inizio della gara con la Paganese che puntava, prima di tutto a non prenderle rimanendo sotto la linea della palla. Trapani manovriero ma senza forzare il ritmo. Al 3′ Corapi ci prova di sinistro dal limite dell’area dopo un cross di Costa Ferreira ed una deviazione della difesa della Paganese, ma il tiro finisce fuori. Al 27′ il sinistro di Costa Ferreira finisce fuori di poco sull’appoggio di Ferretti. Al 41′ il Trapani passa in vantaggio con Scognamillo che mette in rete di sinistro sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Al 45′ ancora un tiro di Corapi dall distanza ma centrale e debole. Nessun problema per il portiere Santopadre. Finisce il primo tempo. Nel secondo mister Italiano comincia a pensare ai play off e manda in campo Nzola al posto di Evacuo. E’ il 53′. Tre minuti dopo un bel colpo di testa di Scognamillo che cerca la doppietta ma la palla finisce fuori. Al 57′ il tecnico della Paganese azzecca il cambio manda in campo Scarpa al posto di Schiavino e Navas al posto dell’ex granata Fornito. Tre minuti dopo Scarpa ripaga la fiducia con un gol su punizione. La Paganese prende coraggio ed al 67′ è ancora pericolosa con Parigi ma il suo diagonale da sinistra viene deviato da Dini. Al 77′ Italiano opera un doppio cambio ed anche lui colpisce nel segno. Escono Tulli e Costa Ferreira ed entrano Fedato e Scrugli. L’autore del gol vittoria e l’assist man. All’82’ Toscano ci prova dalla distanza ma la palla finisce alta sulla traversa. All’88’ la Paganese sostituisce Parigi con Alberti. Ma è il Trapani a colpire con Fedato. Ancora una sostituzione della Paganese, dopo il 90′, con Della Morte che entra al posto di Gaeta. I campani, nei 4′ di recupero concessi dall’arbitro Tremolada riesce a pareggiare ma il gol è in netto fuorigioco. Finisce così Trapani-Paganese. Il prossimo turno, ultima di campionato, i granata saranno di scena a Catanzaro che continua a giocarsi il terzo posto in classifica con il Catania.

Commenti

commenti