BIRGI, TRANCHIDA REPLICA A CGIL, CISL E UIL: “DOVE SONO STATI?”

Cgil, Cisl e Uil invitano il sindaco di Trapani Giacomo Tranchida a non litigare con il suo collega di Palermo Leoluca Orlando sul futuro dell’aeroporto di Birgi e di Palermo ed il primo cittadino non la prende bene e replica a muso duro: “Rispetto il ruolo e la loro funzione. Questa volta però non capisco cosa vogliono dire. Anzi non dicono proprio nulla!”. Tranchida affonda il colpo: “Dove sono stati? E’ da anni e sopratutto dagli ultimi 6/8 mesi che si corteggia e poi si spinge il Golia palermitano a buoni consigli verso la creazione del polo aeroportuale Sicilia occidentale. Decine i viaggi a palazzo delle Aquile e all’aeroporto di Palermo per favorire l’intesa Airgest – Gesap, ma Golia ogni volta alza l’asticella del no. Adesso basta, io difendo gli interessi del territorio e non solo di Trapani. Se il sindacato vuol perdere ancora tempo lo faccia. Sappiano però che gli operatori della trasversale filiera turistico ricettiva e dei servizi, estesa all’agro alimentare, non campano di stipendio ne di convegni fatti per parlarsi addosso”. Il sndaco conferma il fronte aperto con Palermo: “Sembra continuare in un azione da cannibalismo del territorio trapanese. Io non intendo permetterlo oltre modo e non ho paura, né timore reverenziale, nel dire che mi frapporrò ad Orlando ed a quanti hanno intenzione di dargli man forte”.

Commenti

commenti