• Home »
  • Politica »
  • EGADI, FORZA ITALIA CHIEDE ED OTTIENE UN CONSIGLIO STRAORDINARIO SULL’OPERAZIONE ANTIMAFIA “SCRIGNO”

EGADI, FORZA ITALIA CHIEDE ED OTTIENE UN CONSIGLIO STRAORDINARIO SULL’OPERAZIONE ANTIMAFIA “SCRIGNO”

Messaggio chiaro e forte e soprattutto messaggio ricevuto. Il gruppo consiliare di Forza Italia (Salvatore Braschi, Kim Ernandez, Maria Sinagra ed Antonino Lo Iacono), accogliendo la proposta del coordinamento di “Egadi Insieme” aveva chiesto di convocare una seduta straordinaria del consiglio per aprire un confronto politico dopo l’operazione antimafia “Scrigno” che ha portato alla luce i legami della mafia trapanese con l’economia della Egadi. Le indagini della Direzione Distrettuale Antimafia di Palermo hanno portato all’arresto, tra gli altri, di Vito D’Angelo, considerato il referente locale di Cosa Nostra. Gli investigatori si sono occupati anche del Grand Hotel Florio. Fatti gravi che hanno portato il gruppo di Forza Italia ad annunciare la sospensione di tutte le sue attività politiche fino alla seduta straordinaria del consiglio. La conferenza dei capigruppo si è già riunita e tornerà a farlo martedì prossimo. In quella occasione, ha sottolineato il presidente Ignazio Quarto Galuppo, verrà concordata la data per convocare l’aula con l’ordine del giorno il dibattito su ciò che è emerso nell’operazione “Scrigno”. Il consiglio, all’unanimità, ha intanto voluto esprimere il suo plauso e sostegno alla magistratura ed alle forze dell’ordine. Il sindaco Peppe Pagoto aveva già preso posizione lo scorso 7 marzo annunciando la linea che intende seguire la sua amministrazione: “Il nostro Comune si costituirà parte civile. E’ nostro intendimento, nostro dovere e nostro diritto, tutelare l’immagine e la reputazione di un territorio sano ed operoso quale quello egadino, rinomato da sempre per il proprio patrimonio naturalistico e per le proprie attrattive turistiche ritenute modello al livello internazionale. Mi sento di ricordare che, com’è noto, nessun favignanese di origine è coinvolto nell’operazione antimafia portata a compimento nelle scorse ore, e questo è importante che si sottolinei e che si sappia. Rivolgiamo un plauso alla Magistratura per aver circoscritto ed estirpato questo nucleo delinquenziale e mafioso che rischiava di offuscare e macchiare il territorio e la sua integrità. La nostra comunità ha anticorpi robusti contro le infiltrazioni malavitose, è un territorio sano che vive di lavoro. Per questo rinnovo fiducia e gratitudine nei confronti della Magistratura, per il lavoro portato avanti nella lotta alla mafia a garanzia della legalità e dei cittadini onesti”.

Commenti

commenti