UDC, FABIO BONGIOVANNI AL VERTICE DEL PARTITO TRAPANESE

Promozione sul campo per Fabio Bongiovanni. Il segretario nazionale dell’Udc Lorenzo Cesa l’ha nominato commissario provinciale del partito. Una nomina che nasce dal lavoro svolto dall’ex consigliere comunale in questi anni. C’è stato il suo impegno nella organizzazione delle liste “Trapani Tua”, vincenti sia nelle Comunali nel capoluogo che si sono concluse con il commissariamento del Comune per la decisione di Mimmo Fazio di non continuare la sua esperienza elettorale, sia nelle ultime Comunali con la vittoria schiacciante dell’attuale sindaco Giacomo Tranchida. A Bongiovanni è toccato il compito di tessere la tela delle candidature e di portarle fino al voto. Ha sempre lavorato in sinergia con l’assessore regionale Mimmo Turano che ha caldeggiato la sua nomina al vertice trapanese dell’Udc. Bongiovanni è sempre stato un uomo di partito. S’è messo a disposizione dell’Udc anche per candidature di servizio come alle Politiche ed ha avuto un ruolo di primo piano quando si è impegnato direttamente nell’azione di governo nella città di Trapani o nel confronto consiliare. La nomina di Cesa arriva a pochi mesi delle elezioni Europee. Il neo commissario sarà chiamato a gestire il partito nell’alleanza che si prefigura con Forza Italia e con la possibile candidatura dello stesso Cesa nel collegio Sicilia-Sardegna, ma soprattutto nelle questioni locali, nei Comuni dove l’Udc è già presente ed in quelli dove potrebbe registrare nuove adesioni, come nel caso di Marsala, con le trattative aperte che riguardano il presidente del consiglio Enzo Sturiano. Bongiovanni, in un post su Facebook, dopo avere ringraziato Cesa per la fiducia, ha voluto sottolineare che la sua gestione del partito sarà in stretta collaborazione con l’assessore Turano e con l’onorevole Eleonora Lo Curto.

Commenti

commenti