• Home »
  • Attualità »
  • CUSTONACI, SEQUESTRATA AREA IN CONTRADA SPERONE. I CARABINIERI DENUNCIANO IL PROPRIETARIO

CUSTONACI, SEQUESTRATA AREA IN CONTRADA SPERONE. I CARABINIERI DENUNCIANO IL PROPRIETARIO

Una discarica a cielo aperto e sopratutto “personale”. E’ stata sequestrata dai Carabinieri Forestali del Nucleo Cites di Trapani. Zona d’azione, Custonaci, località Scurati, lungo la Via Baglio Agosta. Un fondo incolto come tanti, che tuttavia era pieno di carcasse di automobili ed era, in particolare, recintato: circa 300 metri quadrati. Da il sopralluogo che è stato così specificato nella nota stampa dei Carabinieri: “Si acclarava, oltre alla presenza dei suddetti mezzi, tutti notevolmente danneggiati, non più idonei alla circolazione stradale nè altrimenti utilizzabili ed in evidente stato di abbandono ed in molti casi privi di targhe e di ruote, la presenza del proprietario del fondo, il quale dichiarava la proprietà di due dei veicoli in stato di abbandono li presenti mentre altri tre erano intestati al padre,  altre due al fratello e che tutti gli altri, in ogni caso nella sua piena disponibilità, gli erano stati consegnati da altri soggetti, al fine di poterne eventualmente utilizzare le parti come pezzi di ricambio”. Giustificazioni che non fermavano i Carabinieri che procedevano al sequestro dell’area e dei mezzi e rifiuti presenti: 10 autovetture, un motorino, una motozappa, due scaldabagni, carrelli della spesa, pneumatici fuori uso, fusti da 200 litri., vasche da bagno, sanitari di ogni genere. Scattava anche la contestazione al propretario del fondo con la denuncia per attività di gestione rifiuti non autorizzata.

Commenti

commenti