SENATORE D’ALI’: “VINCIAMO ALLA REGIONE E PENSIAMO ALLE COMUNALI DI TRAPANI”

Facebook

22 Ottobre 2017

“Una proposta vincente per Trapani. L’obiettivo è stato soltanto rimandato di uno anno”. Il senatore Antonio D’Alì indica le Regionali come un trampolino di lancio per le Comunali 2018. Se riusciremo ad essere -ha aggiunto – primo partito in provincia di Trapani e primo partito nella città di Trapani avremo tutte le carte in regola per vincere”. Forza Italia, primo partito, e con un assessore al governo della Regione: “Il partito è assolutamente determinato a designare Giuseppe Guaiana nella giunta di Musumeci. Ma c’è una premessa fondamentale. Dobbiamo vincere le elezioni. D’Alì apre l’orizzonte elettorale ed oltre alle imminenti Regionali ed alle prossime Comunali di Trapani mette in gioco le Provinciali, sicuro che si andrà a votare anche se la legge siciliana è stata impugnata dal governo nazionale e dovrà dirimere la vertenza la Corte Costituzionale. “Si voterà per le Province- ha sottolineato il coordinatore provinciale di Forza Italia – perché non c’è alcuna previsione costituzionalmente rilevante che possa impedire l’elezione diretta, così come è stato scelto in Sicilia. Dovrebbe, al contrario, essere dichiarata incostituzionale la legge Delrio, dopo la bocciatura sonora con il referendum”. D’Alì ha anche annunciato una sua iniziativa negli ultimi giorni della campagna elettorale: “Nell’ultima settimana organizzerò alcune manifestazioni di partito. Devo dire alcune cose che stanno accadendo e che sono accadute per responsabilità del governo Crocetta. I trapanesi devono avere un quadro chiaro prima di recarsi alle urne”. E per il senatore i candidati di Forza Italia non sono cinque ma sei: “C’è pure Guaiana che non fa parte della lista e non raccoglierà preferenze ma sarà assieme a tutti noi impegnato a far votare Forza Italia. Trapani non ha più avuto un assessore alla Regione dalla nomina del compianto ed amico Nino Croce”.

Notizie Correlate