REGIONALI, “DIVENTERA’ BELLISIMA”, DEVE SCIOGLIERE UN SOLO NODO NEL COLLEGIO DI TRAPANI

1 Ottobre 2017

Un solo tassello e la lista “Diventerà Bellissima”, sarà al completo. E’ il movimento che ha sostenuto, per primo, la candidatura alla Presidenza della Regione di Nello Musumeci. Del resto, lo stesso Musumeci ne è il fondatore. Nel collegio di Trapani la scelta è ricaduta su Marilena Ciotta, a conferma dell’accordo raggiunto con “Energie per l’Italia” dell’ex candidato sindaco di Milano Stefano Parisi. La candidata Ciotta è espressione delle ACLI ed ha già partecipato alle Comunali dello scorso giugno nel capoluogo, ottenendo 229 preferenze. Al suo fianco l’alcamese Vincenzo Abate e l’avvocato marsalese Paolo Ruggieri, che ha già inaugurato, lo scorso venerì, il suo comitato in città alla presenza di Musumeci. Ruggieri, ex forzista, è stato tra i primi a puntare sul progetto politico di “Diventerà Bellissima” ed ha fatto parte del direttivo provinciale del nuovo soggetto politico. In lista anche il consigliere comunale di Mazara del Vallo Giorgio Randazzo. E’ invece in atto, ma la riserva dovrà essere sciolta in poco tempo perché il conto alla rovescia è cominciato, una sorta di “ballottaggio” tra due donne castelvetranesi. Da un lato ex candidato sindaco Erina Vivona e dall’altro l’imprenditrice Elena Ferraro, che qualche giorno fa è uscita allo scoperto dichiarando la sua adesione al progetto di Musumeci.