MARSALA, LANCIANO LA DROGA NELL’AIUOLA. ARRESTATI DALLA POLIZIA

Presi mentre tentavano di occultare la “roba”. Vito Maggio e Francesca Montagna sono stati arrestati domenica scorsa con l’accusa di detenzione a fine di spaccio di eroina. Gli agenti del Commissariato di Marsala li hanno intercettati lungo il litorale di Salinella, in direzione lungomare Boeo. I due erano a bordo di una Lancia Y di colore grigio. Alla guida c’era Maggio. L’auto, già sotto osservazione, si addentrava in zone interne lungo il litorale. La direzione di marcia intrapresa aveva una sua motivazione, perché un’altra auto che proveniva dal senso opposto di marcia, con una veloce manovra si accodava all’auto del Maggio. Le due macchine si ritrovavano in un luogo appartato, poco visibile. Gli agenti, insospettiti, decidevano di seguirli a piedi per controllare le loro mosse. Potevano così scorgere le due auto affiancate l’una all’altra. Sull’altra macchina, quella di colore blu, erano pure in due. Uno però scendeva dall’auto e si avvicinava a Maggio per ricevere qualcosa. Per gli agenti di Polizia era il momento d’intervenire. Francesca Montagna si accorgeva della loro presenza e passava al volo a Maggio un involucro di plastica che l’uomo, sceso dall’autovettura, cercava di occultare, dopo una breve corsa, in una aiuola. Ma era tutto inutile perchè i poliziotti avevano la situazione sotto controllo ed oltre ad arrestare i due, riuscivano anche a recuperare la droga, 22 involucri di carta contenente eroina. Maggio e Montagna sono stati fermati ed accompagnati al Commissariato. L’udienza di convalida ha fatto scattare per i due la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in attesa di essere giudicati.

maggio vitomontagna francesca

Vito Maggio                        Francesca Montagna

 

 

Commenti

commenti